The news is by your side.

Faida Gargano: confermato ergastolo per Matteo Ciavarrella

9

30 condanne a pene che vanno dai nove a 30 anni di reclusione e la conferma dell’ergastolo per Matteo Ciavarrella. E’ la sentenza emessa oggi dalla Corte di Assise di Appello di Bari nell’ambito del processo, con rito abbreviato, ad un’ottantina di presunti partecipanti e fiancheggiatori alla sanguinosa faida del Gargano, quella che in 30 anni ha fatto registrare una quarantina di morti ammazzati e una cinquantina di ferimenti.
Massima pena dunque per Matteo Ciavarrella, già inflittagli in primo grado dal gup Marco Guida, ritenuto colpevole di 4 omicidi: quello di Carmine Tarantino avvenuto a Sannicandro Garganico il 5 dicembre 2003, di Daniele Scanzano, avvenuto a Sannicandro Garganico, 6 marzo 2003, di Antonio Daniele Graziano consumatosi a Cagnano Varano, 5 maggio 2003 e di Antonio Vocino verificatosi a Sannicandro Garganico, 3 settembre 2003 anni. Assolto per non aver commesso il fatto Franco Romito, esponente di spicco dell’omonimo clan. Assolti, come avvenne già in primo grado, anche i due sottoufficiali del Carabinieri di Foggia, Massimo Russo e Nildo Nauseo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright