The news is by your side.

Malasanità, riesumato il corpo dell’anziana viestana morta a Pescara

8

Si terrà il 14 maggio l’incidente probatorio per la riesu­mazione della salma di Costanza Vie­ste, 74 anni, originaria di Vieste, mor­ta all’ospedale civile «Santo Spirito» di Pescara i118 gennaio 2007 dopo tre interventi chirurgici e la misteriosa asportazione del rene si­nistro.
L’incidente proba­torio servirà per verifi­care se il rene rinvenuto dentro un barattolo di formalina nel nosocomio pescarese nove mesi dopo la morte della donna ap­partenga o meno all’an­ziana. A richiedere la rie­sumazione della salma e la prova del dna era stato il Pubblico ministero, Gennaro Va­rone, titolare dell’inchiesta. Per la vicenda sono indagati due medici del reparto di chirurgia, Mar­co Basile, che si trova gli arresti do­miciliari con l’accusa di omicidio colposo, soppressione di atto pubbli­co e falso ideologico in atto pubblico, e Franco Ciarelli accusato di omicidio colposo e falso.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright