The news is by your side.

IN VIGORE NUOVE NORME PER LA CERTIFICAZIONE DI MORTE

8

A partire dal 27 giugno scorso sono entrate in vigore le nuove norme tecniche per la certificazione dei casi di morte. Il nuovo regolamento, predisposto dal Ministero dalla Salute e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 136 del 12 giugno 2008, nel fissare i parametri necessari a stabilire al morte dei pazienti, prevede l’unificazione dei periodi di osservazione dei decessi in sei ore.
La precedente prassi prevedeva un periodo di osservazione più lungo nel caso dei bambini per i quali si imponeva un esame di dodici ore per quelli da 1 a 5 anni e di 24 ore per quelli con meno di un anno.
Con il decreto 11 aprile 2008 il Ministero della Salute ha poi precisato che i rilievi sulla morte cerebrale potranno essere effettuati esclusivamente dai tecnici di neurofisiopatologia escludendo quindi gli infermieri.
E’ stato inoltre stabilito che l’iter di accreditamento dei decessi comporti l’esecuzione di due soli esami e non più tre, da effettuare all’inizio e alla fine del periodo di osservazione. E’ stato introdotto l’utilizzo di apparecchiature informatizzate con sistema digitale per superare il vecchio modello di registrazione e archiviazione dei tracciati su carta.
Angelo Mastrillo, Presidente dell’Associazione Italiana Tecnici di neurofisiopatologia (AITN) ha infine espresso soddisfazione per le nuove norme e per il positivo clima di collaborazione venutosi a creare con gli infermieri dell’IPASVI.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright