The news is by your side.

In agosto “Lupi Mannari, Streghe e Fantasmi del Gargano”, edito da Araiani

66

Le prefazioni di Joseph Tusiani e Vittorio Stagnani per il nuovo lavoro editoriale di Angelo Del Vecchio. In agosto "Lupi Mannari, Streghe e Fantasmi del Gargano", edito da Araiani

 

 Sarà presentato il prossimo 12 agosto, alle ore 21.00, il nuovo lavoro editoriale del direttore dell’agenzia di stampa "on line" Garganopress.net, il giornalista Angelo Del Vecchio. Si tratta di "Lupi mannari, streghe e fantasmi del Gargano", una sorta di antologia di racconti e di storie realmente accadute, pubblicati da Del Vecchio su vari quotidiani e riviste italiane. La prefazione è di Joseph Tusiani, scrittore, poeta, latinista e saggista italo-americano, conosciuto in tutto il mondo per le sue opere letterarie e per le sue traduzioni in inglese dei classici italiani. La presentazione dell’opera, invece, è di Vittorio Stagnani, scrittore e giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”. In tutto si tratta di una decina di brani che ricostruiscono leggende e fatti veramente accaduti tra il Settecento e gli inizi del Novecento. "Il titolo farebbe pensare a un mondo cupo e fosco da cui, per istinto di sopravvivenza, un malcapitato viandante vorrebbe subito uscire; ma si tratta, invece, di un Gargano favoloso che quasi narra se stesso in un’atmosfera apparentemente orrida e tragica ma sostanzialmente poetica e innocua – spiega Tusiani nella sua prefazione – questi racconti di Angelo Del Vecchio hanno l’impronta del giornalista: scorrono, cioè, rapidi e in superficie; ma si rivelano, infine, avvincenti e convincenti proprio per l’assoluta mancanza di pretese letterarie, di quell’aulica sostenutezza, cioè che segna il divario tra prosa parlata e prosa scritta. L’autore, in altre parole, parla ad amici nel mondo naturale e schietto con cui si parla, appunto, ad amici". Del Vecchio ha già pubblicato altri volumi, tra cui "Racconti e leggende del Gargano" (tre edizioni, di cui una "on line"), "Racconti e leggende del Gargano 2" (due edizioni), "Natale", "Gina – Viaggio a P. senza ritorno" e "Dal paese al mondo – Storie di emigrazione", editi tra il 2000 e il 2007. Ora il ritorno al passato e la proposizione o riproposizione di leggende e racconti che mischiano fantasia e realtà. Il volume sarà presentato nell’ambito della terza edizione di "Rignano Città Aperta – Due notti bianche nel più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano”. I dipinti ospitati nel volume sono di Arcangela Campaniello (olio su tela di varie misure). I lavori precedenti e quello attuale sono editi dalla Cooperativa Araiani. "Lupi mannari, streghe e fantasmi del Gargano" sarà distribuito come supplemento della rivista "Garganopress" e in digitale sul sito internet www.garganopress.net.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright