The news is by your side.

Sarà Virginia Barrett la presentatrice del Peschijazz 2008

24

In attesa di tornare nella cittadina garganica, l’attrice foggiana annuncia la realizzazione del suo primo film, le cui riprese inizieranno nel 2009.

 “E’ sempre un piacere tornare a Peschici, soprattutto nelle vesti di presentatrice di una manifestazione di qualità quale è il Peschijazz, una manifestazione di alto profilo artistico che ho avuto il piacere di apprezzare e conoscere meglio nella passata edizione”. Sono queste le parole dell’attrice foggiana Virginia Barrett che per il secondo anno consecutivo presenterà la manifestazione jazzistica diretta da Lucy Petrucci ed in programma nel magnifico scenario dell’arenile del Porticciolo di Peschici dal 24 al 26 agosto.

Diplomata in pianoforte, mezzosoprano e attrice di musical, Virginia Barrett è nota al grande pubblico anche per le numerose partecipazioni cinematografiche e televisive: “La dottoressa Giò”, “Un posto al sole”, “Vivere, “La squadra” e “Lo zio d’America” sono solo alcune delle fiction tv che l’hanno vista protagonista negli ultimi tempi, mentre a teatro ha recitato in circa 30 piéce accanto ad attori del calibro di Flavio Bucci, Fabio Testi, Nino Castelnuovo, Orso Maria Guerrini, Lando Buzzanca e Simona Marchini.

In attesa di tornare sul palco della rassegna peschiciana, l’attrice foggiana annuncia che è prossima la realizzazione del suo primo film, dal titolo “Jazz D’amore”, le cui riprese dovrebbero iniziare nel 2009. Location d’eccezione del progetto le città di Peschici, Foggia e le Isole Tremiti.
“Si tratta di un progetto che avevo in cantiere già dal 2005  ma che è sfumato a causa del mancato sostegno delle istituzioni locali, in particolare della Regione Puglia e del Comune di Foggia. Adesso – spiega Virginia Barrett – ho intenzione di rilanciare il progetto del mio film, per il quale sono già in ballottaggio alcuni nomi di attori importanti che reciteranno accanto ad artisti locali, molti dei quali furono già provinati e selezionati a suo tempo. Ma per il momento non posso aggiungere altro”, conclude Barrett che intende sottoporre il suo progetto all’Apulia Film Commission e che spera di trovare nella Amministrazione Provinciale di Foggia un interlocutore attento alle dinamiche e alle politiche culturali della Capitanata.

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright