The news is by your side.

Manfredonia calcio, ci si accontenta di un pari

24

Triplice fischio di Lupo di Matera, termina con un pari  la sfida  con il Catanzaro. Dopo una prima frazione in tono minore segue un secondo tempo dal ritmo altrettanto inferiore. Le squadre ripartono più spavalde ma, causa gran caldo e la preparazione ancora da inizio stagione, tranne pochi sporadici lampi lo spettacolo visto oggi al Miramare poteva essere sicuramente migliore. La seconda frazione si apre alle sedici e cinque minuti. Non ci sono variazioni nelle formazioni. Al terzo minuto azione del Catanzaro: nell’area piccola Iannelli viene anticipato da Carrieri. Sostituzione al quinto per il Manfredonia: Mandorino prende il posto di Pirrone. Catanzaro vicino al goal al sesto: Montella per Corapi che però sparacchio alto solo dinnanzi al portiere. Donia contratto e nervoso a metà gara: all’ottavo ammoniti Berardi e Vitiello. All’undicesimo, sipontini finalmente in avanti: gran tiro di Bellucci deviato da Mancinelli in angolo. Poi una serie di sostituzioni: per il Manfredonia, Giglio al posto di Scacchetti, per il Catanzaro, nel giro di sei minuti, Caputo per Iannelli, Bruno al posto di Tomi. Sino a metà gara squadre sempre guardinghe. Al trentesimo ultima sostituzione per il Catanzaro: esce Montella per Marchano. In seguito mister D’Arrigo fa entrare il brasiliano Flavio al posto di Napoli. Qualche emozione nelle ultime battute: al minuto 36 tira Corapi para Pelagotti, al quarantesimo Donia in area con Scarpitta ma la difesa ospite libera. Al minuto 37 ammonito Marchano del Catanzaro. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro, stanco per il gran caldo,  fischia il termine della gara. Donia sotto la curva, per ora ci si accontenta di un pari. Negli altri gli altri incontri: Aversa-Melfi 0-0; Barletta-Noicattaro 0-0; Cassino-Val di Sangro 2-0; *Igea Virtus-Andria Bat 0-1; Monopoli-Gela 2-1; Scafatese-Isola Liri 1-0; Vibonese-Cosenza 1-0 ; Vigor Lamerzia-Pescina 0-2; Classifica dopo la seconda giornata: Scafatese e Cassino 6, Catanzaro, Manfredonia, Vibonese, Pescina e Monopoli 4, Cosenza e Andria 3, Igea Virtus, Isola Liri e Vigor Lamezia 2, chiudono ad un solo punto Gela, Val di Sangro, Melfi, Noicattaro, Barletta e Aversa Normanna. (IlGrecale/


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright