The news is by your side.

Bari conta i giorni per il doppio concerto di Vasco

23

Il «Blasco» suonerà il 26 e 27 settembre all’Arena della Vittoria. Con lui anche lo storico chitarrista, nonché compagno d’antiche bisbocce, il virtuosista Maurizio Solieri. Sarebbero già 35mila i biglietti venduti.

 

Novecento metri quadrati di palco: un enorme «mostro di ferro», circondato da mille specchi e ridondante di effetti speciali, sta per essere appprontato per ospitare «Blasco» all’Arena della Vittoria.

Anche la città si attrezza per l’arrivo dell’ondata dei fans di Vasco Rossi e l’a ltro giorno in Comune, nonostante i vari impegni e convegni fieristici, si è tenuta una riunione nell’ufficio del Gabinetto del sindaco per organizzare il presidio, i bus e l’eventuale possibilità di parcheggio nell’ansa di Marisabella.

A Bari per Vasco arriveranno pullman da ogni parte del Sud. Sarebbero già 35mila i biglietti venduti e il «tutto esaurito» è per la prima sera, quella di venerdì 26, mentre ci sono ancora biglietti in vendita per il sabato 27.

Saranno due ore e mezzo di spettacolo – anticipano gli organizzatori – e soprattutto di rock duro, vero e rigoroso come l’ultimo album di Blasco. In scaletta oltre 30 brani, con le nuove canzoni ma anche con quelle di un tempo, da T’immagini e La Noia fino a Vita spericolata. E poi Un senso, Sally e Gioca con me, l’ultimo singolo per le radio che fa parte dei più scaricati di Vasco, insieme a Basta Poco, che nel 2007 raggiunse il record dei download legali già al secondo giorno.

I record per il cantautore di Zocca (il paesino dell’Appennino modenese in cui nacque 56 anni fa) non sono una novità: anche per questo tour dell’estate 2008, che ha toccato varie città d’Italia, le prevendite di biglietti in sole 24 ore hanno toccato la cifra di 120mila acquisti online.

Anche nel concerto di Bari ci saranno I Frontier a come gruppo di supporto, già chiamati ad aprire il Tour «Buoni e Cattivi» di due anni fa.

In questi giorni, comincia all’Arena delle Vittorie il montaggio del grande palco ideato dallo studio Gio Forma, che ha progettato il larghissimo spazio con gli specchi e con i megaschermi ad altissima definizione e la possibilità di lanciare altri effetti dall’alto.

La «Combriccola del Blasco», sarà composta da dai chitarristi Stef Burns e Maurizio Solieri; Claudio Golinelli, basso; Matt Laug, batteria; Alberto Rocchetti, pianoforte; Frank Nemola, tastiere e tromba; Andrea Innesto, sax e cori e dalla vocalist Clara Moroni.

I cancelli per i fans saranno aperti forse già in mattinata e il concerto comincerà alle 21,30, con accessi da ogni parte dello stadio
(per disabili da viale di Maratona).

Nella riunione tenuta in Comune (mercoledì nuovo vertice) si è parlato della sicurezza e del traffico. L’assessore Antonio Decaro vorrebbe poter utilizzare lo spazio di Marisabella per i parcheggi e la circostanza è emersa nell’incontro cui hanno partecipato gli assessori Nicola Laforgia, Sergio Ventrella e Elio Sannicandro, oltre al vicesindaco Mar tinelli. L’obiettivo è rendere facile l’uscita dal concerto, alla fine di una grande, grande serata rock.
Enrica Simonetti
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright