The news is by your side.

Promozione/ domani la quarta giornata, riflettori su Santeramo – Polignano

19

Un suggestivo derby in terra barese, si giocherà domani, che ha il valore aggiunto del doppio interesse, infatti una eventuale vittoria dei padroni di casa bloccherebbe quella che poi è la prima fuga della capolista che a punteggio pieno non vuole certamente incorrere nel primo passo falso. In Capitanata il Cerignola partito coi favori del pronostico stenta a decollare ma il valore della squadra è così indiscutibile che non tarderà a dimostrarlo sul campo, altro discorso per Candela ed Apricena che devono già recuperare in classifica, forse è messa peggio il Candela mentre l’Apricena ha bisogno di verificare la sua forza e quale migliore occasione di farlo in un derby?
Domani tanta attesa per il derby tra Apricena ed Atletico Vieste, la gara sarà diretta dal Sig. Luca Paolo Paradies di Bari.
Che strana vigilia per questo derby, almeno a Vieste sembra che il campionato non è mai iniziato, campo sportivo ancora da completare, tifosi assenti e quei pochi che seguono sembrano ostili, pensare che il Vieste nonostante il silenzio che lo circonda vanta il ruolino di marcia migliore delle squadre della Capitanata, poca risonanza per questo Vieste in una città che d’estate non ha tempo e d’inverno sonnecchia diventando un tipico paese dove l’apatia regna sovrana.
Un inaspettato clima di freddezza misto ad ostilità stà circondando la prima squadra del paese, ma dove sono finiti quei tifosi che seguivano l’anno scorso la squadra ed impazzavano sulle gradinate del “miramare” di Manfredonia?
Quanta tristezza questo comportamento, questa assenza del tifo e del calore verso una squadra che gioca solo per vincere  e che sinora ci è riuscita quasi sempre, che delusione per i giocatori che si sentono orfani dei loro tifosi..che colpa hanno loro!
Dispiace constatare che intorno all’Atletico Vieste c’è questa nebbia oscura, questa gratuita e continua denigrazione ad oltranza, eppure vincendo ad Apricena, la squadra del Vieste “rischia” persino di diventare la capolista del girone di Promozione.
Quanto vale la vittoria del Vieste in questo derby con l’Apricena? Sicuramente tantissimo e almeno sul piano della determinazione la squadra è pronta a raddoppiare gli sforzi pur di raggiungere l’obiettivo, ci sono le qualità per farlo, sarebbe come dare in maniera affettuosa uno schiaffo morale a questa grande ipocrisia viestana.
Rocco Augelli: “sono molto dispiaciuto di questo strano comportamento dei tifosi viestani, ci seguono in pochi ed addirittura ci criticano anche quando vinciamo..non capisco”!!!!
Nicola Ducange: “mi dispiace per i ragazzi, loro hanno bisogno di essere incoraggiati, le critiche servono quando sono giuste, questo è il momento meno adatto ad esprimere giudizi, la classifiche ed i numeri sono dalla nostra parte ed allora perché questa ostilità?”.
L’Atletico Vieste di Michele Mimmo naturalmente non si fida del pronostico ed affronterà la gara con l’Apricena con grande umiltà e concentrazione, forse sarà della partita anche Paolo Augelli che pur claudicante non vuole assolutamente mancare, l’unico assente di peso sarà Michele Gualano ma un certo Angelo Colella per ora ha ripagato tecnico e società, lui è un giocatore di poche parole.
Sono attesi i tifosi da Vieste? Sarebbe grave ed oltraggioso la loro assenza, devono seguire ed incitare la squadra, non possono permettersi questa figuraccia.
                                                     Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright