The news is by your side.

Vieste, un fine settimana colorato di rosa, dedicato alle donne

17

Una platea interamente declinata al femminile quella raccoltasi da ieri a Vieste presso il villaggio turistico Gattarella. 1100 donne accorse da tutta Italia sul promontorio garganico per la tre giorni della convention nazionale dedicata alle donne organizzata dal dipartimento Pari Opportunità dell’Udc. “Senza quote né recinti, donne protagoniste della politica e del lavoro” il tema scelto per una serie di dibattiti  con esponenti della politica nazionale  e regionale per porre l’accento su alcune questioni cruciali, fortemente sentite dal mondo femminile: dalle quota rosa, fermamente respinte dalle donne, che reclamano un loro coinvolgimento pieno e diretto nella vita dei partiti e delle istituzioni, alla divisione dei ruoli in famiglia, ancora troppo rigida, alle strategie di conciliazione casa-lavoro. Ed è stato proprio il leader del partito dell’Unione di Centro, Pierferdinando Casini, ad inaugurare ieri la convention nazionale. L’onorevole si è soffermato sul ritardo che sconta l’Italia, ancora troppo avara di presenze femminili in Parlamento e sulla necessità delle preferenze, quale strumento fondamentale per superare un gap ormai storico. A chiudere i lavori sarà domani l’onorevole Lorenzo Cesa, segretario nazionale Udc.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright