The news is by your side.

A Foggia la tappa di Coppa del Mondo di sciabola femminile

25

Comincia bene l’annata sportiva del Circolo Schermistico Dauno, anche se, per il momento, solo dal punto di vista organizzativo e onorifico. Il sodalizio foggiano ha, infatti, ricevuto la conferma ufficiale dalla Federazione Italiana Scherma di essere il club organizzatore della prossima prova italiana di Coppa del Mondo di Sciabola femminile, che si svolgerà dal 13 al 15 marzo 2009. Un appuntamento prestigioso, per il quale la Federscherma conta molto sull’efficienza organizzativa del Dauno, proprio per non perdere dalla FIE, la Federazione Internazionale di Scherma, il diritto a disputare la tappa italiana. Si prevede fin d’ora la presenza delle migliori atlete della specialità a livello mondiale, oltre a quella di un ospite importante della FIE, che dovrà anche valutare l’accoglienza allestita per i partecipanti dal Dauno. "Un grande onore, ma anche una grande responsabilità" – ha commentato il presidente del Circolo Luigi Inneo, il quale, per proporre ancora una volta un’immagine positiva del territorio e del "Dauno", ha già avviato i contatti con l’Amministrazione comunale per ottenere un importante supporto da parte dell’ente. Un’altra grande soddisfazione è giunta nel fine settimana da Roma dove, nella sede dell’Associazione Italiana Maestri di Scherma, l’organismo tecnico della FIS deputato alla formazione e alla concessione dei titoli agli istruttori nazionali e ai maestri di scherma in Italia. L’Associazione è stata chiamata a rinnovare il Consiglio Direttivo e il Dauno Foggia può vantare ben due suoi tecnici negli organismi di vertice: il maestro Giancarlo Mitoli nel Consiglio e il maestro Franco Lionetti tra i Probiviri. Un risultato importantissimo, visto che sancisce una rappresentanza "di peso" per Foggia, e in particolare del Dauno, nel massimo organo tecnico dei maestri di scherma, da domenica scorsa presieduto dal maestro Saverio Crisci, del quale i tecnici del Dauno hanno sposato sin dall’inizio il programma di candidatura. Dal dato "politico-sportivo" a quello più strettamente agonistico. Tornano le competizioni anche sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno che l’8 e il 9 novembre prossimi ospiterà la fase interregionale del Grand Prix Giovanissimi di scherma. Sono attesi alla gara foggiana circa 250 atleti under-14, provenienti da Basilicata, Calabria, Molise e Puglia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright