The news is by your side.

Riforma scolastica: l’assessore Consiglio replica al Pd

16

“La Giunta provinciale non è affatto insensibile alle problematiche del sistema scolastico di Capitanata. Al contrario, ha avviato da tempo una analisi dettagliata delle prospettive legate ai contenuti della cosiddetta ‘Riforma Gelmini’”. Così Billa Consiglio, assessore provinciale alle Politiche Educative e Scolastiche, replica alle accuse di indifferenza formulate dal capogruppo del Partito Democratico a Palazzo Dogana Antonio Prencipe.“Lo scorso 8 ottobre – afferma l’assessore Consiglio – ho tenuto un vertice con tutti i presidi degli istituti superiori della provincia di Foggia; giovedì parteciperò ad un incontro con i dirigenti dell’Ufficio Scolastico Regionale. Non mi sembra l’atteggiamento di chi è indifferente rispetto alle questioni che attengono il sistema scolastico di Capitanata”. “I problemi della scuola in Capitanata – evidenza Consiglio – non possono essere ridotti alle sole conseguenze della riforma ‘Gelmini’. Alcuni di essi, come quelli inerenti l’utilizzo delle palestre o l’inadeguatezza delle strutture, vengono da lontano e sono direttamente riferibili proprio agli anni di amministrazione del centrosinistra. Occorre quindi avere una visione più ampia del tema. Per formazione e carattere sono portata a privilegiare la politica del fare piuttosto che quella degli annunci. L’attivismo dell’Amministrazione provinciale, dunque, esiste ed è noto a chiunque si muova ed operi in questo importante settore”.Proprio in relazione alle norme che prevedono per gli istituti con meno di 500 alunni l’accorpamento e per quelli con più di 900 studenti lo sdoppiamento, l’assessore provinciale alle Politiche Scolastiche ed Educative ha disposto, d’intesa con i Dirigenti Scolastici, la costituzione di commissioni di lavoro ristrette la cui attività inizierà a breve. I Comuni, infatti, dovranno far pervenire alla Provincia entro il 22 ottobre le loro proposte per l’elaborazione del piano provinciale della rete scolastica, per il quale gli Uffici di Palazzo Dogana stanno lavorando in stretta collaborazione con il Provveditorato agli Studi di Foggia”.“Intendiamo avviare una stagione di dialogo con gli operatori del sistema scolastico – aggiunge l’assessore Consiglio – nell’ottica di un pragmatismo che ci permetta di ricercare le soluzioni più utili ad innalzare la qualità complessiva del sistema dell’istruzione e della formazione in provincia di Foggia”. A tal fine l’assessore invita tutti “a far prevalere il senso di responsabilità rispetto ad atteggiamenti strumentali”. “Non nascondiamo che vi siano difficoltà e problemi di ordine logistico per il sistema scolastico di Capitanata – conclude Consiglio –. Siamo però pronti a farcene responsabilmente carico, applicando una fattiva ed operativa sinergia con il mondo della scuola che, dal nostro punto di vista, rappresenta l’unica arma per mettere gli studenti, e non le convenienze di natura politica, al centro del nostro impegno”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright