The news is by your side.

PD/Vieste Contro la riforma Gelmini gli insegnanti hanno aderito in massa allo sciopero

20

I risultati della grande manifestazione di ieri del mondo della scuola e di tanti cittadini deve indurre il governo ad una inversione di rotta. La manifestazione è stata straordinaria per la sua forza e per la serenità nella quale si è svolta, per il senso di responsabilità e per la capacità di tenere insieme i diversi soggetti del mondo della scuola. Alle aspettative di una scuola che funzioni davvero il governo ha risposto con i tagli di spesa senza alcun progetto educativo. Il Partito democratico aveva chiesto al governo di ritirare o accantonare il decreto, è stato scelto di andare avanti con arroganza.
Non sono state ascoltate nemmeno le richieste di quanti hanno dato il mandato a questo governo.
A questa politica il Partito democratico risponde promuovendo la raccolta di firme per un referendum che cancelli il decreto. Una raccolta che deve avere per protagonisti i cittadini, i professori e gli studenti, in uno spirito di unità.

La percentuale degli insegnanti che hanno scioperato nelle scuole di Vieste è stata di circa due insegnanti su tre, così suddivisa:
Scuola elementare 62 su 106 (58,5%)
Scuola media 33 su 54 (61,1%)
Istituto Alberghiero 55 su 100 (55%)
Istituto Polivalente Fazzini 62 su 72 (86,1%).

Il Segretario Cittadino       
        Mauro Clemente


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright