The news is by your side.

Promozione/ Soccer Modugno – Atletico Vieste 1 – 1

25

Il Soccer Modugno a lungo aveva accarezzato il sogno di battere l’Atletico Vieste, poi il grande orgoglio dei ragazzi di Michele Mimmo ha riportato la gara in equilibrio non scontentando nessuno. Avvio determinato dei padroni di casa che fanno capire ai viestani le loro intenzioni, già al 14’ la ghiotta occasione per il Modugno, Cimarrusti approfitta di uno svarione difensivo ed entra in area, poi mette il pallone al centro per Glorioso che tira a colpo sicuro nella porta sguarnita, Di Iorio riesce sulla linea di porta ad evitare un gol fatto, ma clamoroso il gol mancato per i padroni di casa.
Al 27’ su un’azione confusa in area viestana nasce un angolo e poi sugli sviluppi l’arbitro concede un calcio di rigore per un tocco di mani in area di Paolo Augelli..assolutamente involontario.
Cimarrusti sbaglia clamorosamente mandando fuori il pallone calciato dal dischetto, il Vieste sembra quasi imbambolato e molliccio, il Modugno ci crede e passa in vantaggio nel finale di tempo, su un ennesimo errore della difesa viestana nasce un invito per Cimarrusti che tira in modo sbilenco, sulla traiettoria un giocatore viestano che colpito dal pallone lo devia in rete, Bua non tenta nemmeno l’intervento dando l’impressione di un suo stesso errore.
Primo tempo deludente del Vieste che mai è riuscito a contrastare con efficacia la maggior pressione dei padroni di casa, meritevoli del vantaggio solo per aver giocato con più convinzione.
Un secondo tempo diverso quello dell’Atletico Vieste giocato con più grinta e lucidità, non più quei palloni lunghi a sbattere contro l’ordinata difesa del Modugno ma azioni di gioco che hanno messo in seria difficoltà un Modugno che già si era illuso di vincere la gara.
Il gol del pareggio è giunto al 26’, bella ed insistente azione di Rocco Augelli che dopo aver difeso bene il pallone riusciva a servire Nicola Ducange a centro area, bel controllo e girata fulminea del centrocampista viestano, poi quel bel diagonale col pallone che è terminato in rete all’angolo destro del portiere, un pareggio finalmente su azione corale di una squadra più lucida e grintosa.
Con l’entrata in campo di Antonio Scarano al posto dello spento Gualano il Vieste ha provato a vincere la gara ma alla fine il pareggio è stato il risultato più giusto tra due squadre che per certi aspetti si sono somigliate nel corso della gara, più quadrato in difesa il Modugno, più manovriero il Vieste, bella gara giocata a viso aperto tra due squadre abbastanza tecniche.
Angelo Colella ed Antonio Scarano sono stati sacrificati in panchina..Michele Mimmo questa volta ha scommesso tutto su Michele Gualano..che forse ha steccato e deluso le attese..mentre del tutto inattesa la prova di Alessio Campaniello, il giovane juniores specie nella ripresa è risultato tra i migliori in campo per la grande personalità dimostrata e la voglia di lottare su tutti i palloni.
Il Cerignola ormai è troppo lontano per pensare di raggiungerlo, chissà che nel prosieguo del campionato in questo Vieste ancora in allestimento non si scoprano nuovi protagonisti, tutto dipenderà da Michele Mimmo che sinora ha avuto poca voglia di cambiare identità a questa squadra..ma forse d’ora in poi sarà costretto a farlo!

SOCCER MODUGNO: Cuccovillo, Conese, Giuliani, Cimarrusti (dal 33’ st Partipilo), Loschiavo, Cota, Ferri, Glorioso, Gatti (dal 19’ st Miano), De Antonis, Romito.All. Roberto De Gregorio
ATLETICO VIESTE: Bua, Augelli Paolo, Di Iorio, Sollitto, Melchionda, Silvestri, Augelli Rocco, Ducange, Gentile, Gualano (dal 32’ st Scarano), Campaniello. A disposizione: Padalino, Laprocina, Colella, Cariglia, Stellato, Masciullo. All. Michele Mimmo
ARBITRO: Fabrizio Meleti di Lecce
RETI: nel pt al 44’ Cimarrusti, nel st al 26’ Ducange

                                    Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright