The news is by your side.

La UIL a Tedesco “sui ticket code e disagi nelle Asl”

21

Continuano senza sosta i disagi e i disservizi nelle Asl pugliesi a poco meno di un mese dalla scadenza (31 dicembre) delle vecchie regole per ottenere l’esenzione ticket. A lanciare nuovamente l’allarme, dopo quello già arrivato dai medici della Fimmg e dagli stessi manager delle Asl (che hanno indotto nei mesi scorsi per tre occasioni il presidente della Regione Nichi Vendola e l’assessore alla Salute Alberto Tedesco a prorogare di un mese la scadenza, inizialmente fissata il primo agosto) è la Uil pensionati. «I disagi e il disservizio causato ad anziani e pensionati con la trafila per ottenere l’esenzione del ticket non è casuale: nasconde la incapacità delle Asl, e quindi dell’assessorato regionale alla Salute, di svolgere il proprio ruolo di accertamento – dice il segretario Uil Pensionati di Puglia Rocco Matarozzo – incapacità aggravata dal rifiuto della collaborazione dei Caf per l’accertamento del diritto secondo il reddito». La Uil nelle ultime settimane ha ricevuto «una valanga di denunce di disservizio ed un mare di proteste» da parte dei cittadini.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright