The news is by your side.

Panchine, attaccanti e difensori tutti i movimenti del calciomercato

20

Entra nel vivo il calciomercato. Quasi tutte le compagini di Capitanata si sono attivate per rafforzare i propri organico. Il Lucera potrebbe rilevare dal Vieste il centrocampista Angelo Colella. L’exbovinese, da sempre pupillo del tecnico svevo Davide Di Stefano, potrebbe arrivare nella città sveva con due anni di ritardo visto che il Lucera lo aveva già inseguito a lungo e il giocatore aveva preso altre strade. Due innesti, forse tre per il Cerignola indiscusso capolista del campionato di Promozione: come già anticipato potrebbe concretizzarsi già oggi il passaggio del giovane centrocampista under Lambiase (’89) dal Lucera. Alla corte di Zinfollino un altro under (questa volta dalla serie D) e forse un centrale difensivo esperto di categoria superiore. Si è mossa anche l’Apricena: la compagine blugranata ha ingaggiato l’attaccante Catalano e sta puntando su Gianluca Scanzano proveniente dall’Eccellenza molisana (ex San Severo). Il centrocampista D’Elia è stato ceduto ad una squadra del nord-barese. Il Candela cerca di trattenere il portiere Vittorio Pinto richiesto da diverse squadre dell’Eccellenza molisana. Il Vieste tenta Elia Gravinese del San Giovanni: per l’attaccante garganico si tratterebbe di un ritorno. Tantissimi i movimenti in Prima e Seconda categoria. Andiamo con ordine. Attivissimo l’Atletico Foggia: la società del presidente Franco De Pascale preleva il difensore centrale Zelano dal Candela e il fluidificante De Chiara dal Bovino. Il San Severo si rafforza per cercare di salvare la sua stagione. Dai Monti Dauni arrivano in tre: i difensori Ferrara e Adesso e il centrale Tartaglione. E’ rientrato a Torremaggiore l’attaccante D’Agostino. Il Bovino mette a seguo tre colpi: l’attaccante De Lorenzo dal Real Barletta, l’esterno Caputo (‘90) dal Canosa e il centrocampista del San Giovanni, Borgia.
L’Ascoli ha trovato il suo attaccante: si tratta di Angelo Piacenza, ex Candela e Canosa. La Stella Azzurra Deliceto preleva dal Monteleone Rocco e Celeste Morra (in rotta con la società). L’Arpifoggia è su D’Angelo, mentre l’Ordona stringe i tempi per Feninno e Magliano del Candela.
Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright