The news is by your side.

Vieste – OGGI CONSIGLIO COMUNALE TUTTO LOTTIZZAZIONI… EDILIZIE

21

 

Sarà una seduta di Consiglio comunale tutta dedicata alle lottizzazioni. Si tratta proprio dei due accapi sul cui inserimento nell’ordine del giorno della scorsa seduta si scatenò la polemica tra il sindaco Ersilia Nobile ed il presidente del Consiglio Michele Mascia. I due interventi edilizi, di notevole impatto edilizio, sono gli ultimi rinvenienti dal Piano Regolatore Generale.

Il primo (con accapo: adozione del Piano Urbanistico Esecutivo (P.U.E.) “C2 – Chiesiola” Comparto 1. Ditta Frascolla Giulia ed altri) interesserà la zona Chiesiola in cui si andranno ad edificare 12 lotti, ognuno su due piani, da 4 appartamenti ciascuno, per un totale di 48 nuove abitazioni, con annessi servizi ed urbanizzazioni. Il secondo (con accapo: adozione del Piano Urbanistico Esecutivo (P.U.E.) “C1” di espansione intensiva in località “Scialara”) sarà di notevolissima estensione: si tratta di circa 4 ettari e mezzo in località Scialara (zona peraltro già intensamente edificata) che a partire da via Carlo Alberto dalla Chiesa e via Spadolini arriverà
fino a lambire l’area dell’Hotel Pizzomunno. Qui si realizzeranno ben 14 lotti, ognuno da tre piani, con 6 appartamenti per lotto, per un totale di 84 alloggi. In questo mega insediamento edilizio si dovrebbe realizzare anche una chiesa, dei servizi, delle aree destinate all’aggregazione sociale ed allo sport (sperando che poi in fase esecutiva qualche spazio resti davvero!). Per essere pronta ad accogliere l’imponente massa di costruzioni, visto che la zona in vari tratti è posta sotto il livello del mare, si dovrà attuare nell’area interessata un enorme riempimento di materiale.
Speriamo che l’impatto delle due lottizzazioni, specialmente quella della Scialara, non abbia gli stessi entusiasmanti scorci paesaggistici come quella realizzata a ridosso del lungomare Europa: un autentico pugno nell’occhio, per una città che sovente sembra dimenticare di dover dimostrare di essere una località turistica anche quando si fa edilizia residenziale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright