The news is by your side.

Arriva l’influenza

20

Influenza: il peggio deve ancora arrivare. L’australiana comparira’ nella sua forma piu’ violenta tra l’ultima settimana di gennaio e gli inizi di febbraio. Quattro/cinque giorni a letto con la febbre alta, tosse e gravi difficolta’ respiratorie, anche bronchiti. Finora l’osservatorio epidemiologico regionale ha isolato 5 virus. Il primo a fare i conti con l’australiana e’ stato un 36enne di Noci, in provincia di Bari.
Da natale negli ambulatori dei medici di famiglia e nelle farmacie il via vai e’ continuo.
Negli ultimi 20 giorni le richieste sono aumentate del 50%.
Tracheiti, raffreddori, lievi forme influenzali e il terribile enterovirus che ha fatto impennare il ricorso a fermenti lattici e medicinali per contrastare dissenteria e conati di vomito.
Niente a che vedere, pero’, con l’australiana che ha costretto a letto appena 2 pugliesi su 10mila.
L’anno scorso di questi tempi i pugliesi influenzati erano piu’ del doppio.
La situazione e’ sotto controllo.
Ma su una cosa gli esperti sono d’accordo: vaccinarsi adesso non e’ piu’ efficace.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright