The news is by your side.

Pallavolo: il punto sui campionato di Prima Divisione

18

Risultati, classifiche e commento al termine delle giornate dei tornei maschili e femminili. La scheda della giocatrice Antonina Fusillo

Risultati , 1^ Div.ne Femminile, 9^ Giornata del 17/18-01-2008:
PENTAGONO MATTINATA        – POL. S. PIETRO VICO    3-1
SAMMARCO PALLAVOLO   – CSP IPSSAR VOLLEY VIESTE  0-3
POL. CANNONE MEDIT. CERIGNOLA – BENINCASO S.S. ECANA TROIA  3-0
POL. OLIMPIA APRICENA   – US ELCE DELICETO    3-1
PLAY VOLLEY ISCHITELLA  – AVIS VILLA IGEA FOGGIA                         Rinv.
CG PADRE PIO S.G. ROTONDO  – NEW MASTER TEAM S. FERDINANDO 1-3
Classifica: Cannone Mediterranea Cerignola p. 24*; Pentagono Mattinata e New Master Team p. 22;  Padre Pio S.G Rotondo p. 21; Pol. S. Pietro  e CSp Ipssar Volley Vieste  p. 16;  Benincaso S.S. E. Troia p. 12; Play Volley Ischitella* p. 9; Elce Deliceto  p. 6 ; Olimpia Apricena*p. 5;   Avis Villa Igea FG* p. 2;  Sammarco Pallavolo p. 1.
 * Una partita da recuperare. 
Prossimo turno, 10^ Giornata del 24/25-01-200
POL. S. PIETRO VICO    – POL. CANNONE MEDIT. CERIGNOLA
PENTAGONO MATTINATA   – PLAY VOLLEY ISCHITELLA
BENINCASO SILVER S.ECANA TROIA – CG PADRE PIO S.G.ROTONDO
US ELCE DELICETO    – CSP IPSSAR VOLLEY VIESTE
AVIS VILLA IGEA FOGGIA   – SAMMARCO PALLAVOLO
NEW MASTER TEAM S.FERDINANDO – POL. OLIMPIA APRICENA
Risultati, 1^ Div.ne Maschile, 7^ Giornata del 17/18-01-2008:
CSP IPSSSAR VOLLEY VIESTE  – S. SEVERO VOLLEY    1-3
SANT’ANTONIO BOVINO   – POL. ITIS DI MAGGIO S.G.ROTONDO 0-3
ANSPI S. TERESA SANNICANDRO  – PENTAGONO MATTINATA   0 -3
BENINCASO SILVER .S. ECANA TROIA – POL. S. PIETRO VICO    3-1
SAMMARCO PALLAVOLO   – AVIS VILLA IGEA FOGGIA   3-1
Classifica: S. Severo Volley p. 21; Pol. Itis Di Maggio S.G. Rotondo  p. 18; Pentagono Mattinata p. 15;  Pol. S. Pietro Vico p. 14; Benincaso S.S. Ecana Troia p. 12; CSP Ipssar Volley Vieste p. 10; Anspi Sannicandro p. 8;  Sammarco Pallavolo p. 4;  Avis Foggia  p. 3; ; S. Antonio Bovino p. 0.
Prossimo turno, 8^ giornata del 24/25-01-2009
SAMMARCO PALLAVOLO   – CSP IPSSAR VOLLEY VIESTE
S.SEVERO VOLLEY    – SANT’ANTONIO BOVINO
POL. ITIS DI MAGGIO S.G.ROTONDO – ANSPI S.TERESA SANNICANDRO
PENTAGONO MATTINATA   – POL. S. PIETRO VICO
AVIS VILLA IGEA FOGGIA   – BENINCASO SILVER S. ECANA TROIA

La maschile del CSP Ipssar Volley Vieste ha tentato di fermare la capolista S.Severo di Sante Delle Vergini, ma pur partendo  abbastanza bene all’inizio della partita e portandosi avanti nel punteggio non è poi riuscita a concludere a proprio favore il set, lasciandosi rimontare proprio nella fase finale dagli ospiti, 22 a 25 e con capitan Alessandro Guzzoni che ancora una volta, con il San Severo ha dovuto lasciare il campo per infortunio, sostituito da Mimmo Prencipe. Da dimenticare il secondo set, con il San Severo che ha condotto sempre con sicurezza cocludendolo a proprio favore per 25 a 15. Ma quando tutto lasciava presagire un terzo set analogo, finalmente il CSP  riprendeva a fare punti con la stessa tenacia di inizio partita, tanto da restituire lo stesso smacco del 2^ set al S.Severo, 25 a 14 e 2 a 1 per gli ospiti. Il pubblico accorso alla palestra Gaetano Notarangelo aveva il sensore che il 4^ set avrebbe visto la continuità della progressione dei locali guidati da Mister Gianni Siena, ed invece c’è stato il ritorno della squadra dell’alto tavoliere, che posizionatasi con 7 lunghezze di vantaggio, grazie anche al proprio opposto in serata di grazia con la complicità della difesa viestana che non è mai riuscita a contrastarlo con efficacia, nonostante il ritorno del CSP, risuciva a chiudere il set sul 20 a 25 e la partita per 3 a 1. Che dire, il CSP sbaglia ancora troppo dai nove metri, ricezioni insicure non consentono poi la costruzione di attacchi efficaci, quasi insesistenti i primi tempi, anche se si è vista una formazione più tonica, ma bisognerà ancora abbassare la media del numero di errori per set ed attaccare con più incisività e finalizzare sempre e comunque. Il San Severo merita senza dubbio il primo posto, ancora a punteggio pieno, è una squadra cinica, che sbaglia poco, attacca molto e finalizza qualsiasi palla.
In ambito femminile, gelida trasferta a Sammarco, vinta per 3 a 0, si è giocato in una palestra senza riscaldamento e con temperature impossibili, poi quando hai anche lo smanicato come completo di gioco, l’unica preoccupazione è quella di concludere quanto prima la partita per rifugiarsi nel caldo tepore del pulmino. La squadra ora ha 16 punti e raggiunge il Vico. Solo nel 2^ set il Vieste ha rischiato di allungare i tempi della partita, avendo accumulato uno svantaggio anche di 8 punti, ma poi è riuscita a rimontare e vincerlo con un rocambolesco 26 a 24. Senza storie il primo ed il 3^ set. Nel prossimo turno la maschile si recherà a Sammarco, nella stessa palestra, mentre la femminile ancora in trasferta a Deliceto. L’under 18 vince per 3 a 0 ad Apricena, con l’esordio anche di Valeria Mascia, classe 1997 e giovedì prossimo affronterà, nell’ultima giornata l’Anspi Sannicandro.


volley_fusillo_nina.jpgAntonina Fusillo, 14/12/92, detta Nina, proviene dai settori giovanili del CSP, ha già disputato negli anni precedenti i campionati Under 14  e  16,  attualmente partecipa sia al campionato under 18 che ha quello di prima divisione, nei ruoli di schiacciatore o di opposto, gioca bene anche a calcetto, la sua seconda passione dopo il volley, frequenta il Polivalente Fazzini il suo problema più grande, è quello di riuscire sempre a conciliare lo studio con la passione per lo sport, perché dovrebbe disputare 4 allenamenti a settimana più  2 partite, oltre al calcetto naturalmente. Ma per sua fortuna il campionato Under 18, dove sono al 2^ posto, sta per terminare e quindi avrà qualche momento di maggior respiro. Ragazza taciturna e discreta Nina preferisce rispondere con i fatti, nonostante qualche piccolo infortunio occorso continua a fare la sua parte e a farsi trovare sempre pronta, specialmente in prima squadra dove le giocatrici che ricoprono i suoi  stessi ruoli sono anche la zia, Alessandra Ruo , e due allenatrici Maria Vescera e  Marianna Cariglia ;  il compito non è facile, trattandosi di atlete con una grande esperienza ma Nina, nonostante la sua giovane età, 16 anni compiuti da 2 mesi, ha già sulle spalle l’esperienza di tanti campionati provinciali.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright