The news is by your side.

Delio Rossi consegna a Soldano il Pallone d’Oro di Capitanata 2008/2009

24

Capitan Emilio Soldano entra ufficialmente nell’Albo d’Oro del Calcio di Capitanata. L’attaccante del Torremaggiore, questa mattina a Palazzo Dogana a Foggia, ha ricevuto l’ambito premio direttamente dalle mani dell’allenatore della Lazio Delio Rossi che è partito da Roma nella mattinata per consegnare il premio assegnato al calciatore che più si è distinto nella stagione 2008/2009 militando in una squadra di uno dei campionati di calcio dilettantistico di Capitanata.  A Delio Rossi, che iniziò la sua carriera di allenatore proprio su una panchina dilettantistica, quella del Torremaggiore, l’assessore provinciale alle Sport Nicola Vascello ha consegnato il simbolo della Provincia di Foggia a cui il ct della Lazio è legato affettivamente e calcisticamente.
Soldano è il 2° Pallone d’Oro di Capitanata. Il premio è il coronamento di una carriera all’insegna del fair-play, oltre 200 reti segnate, mai espulso in una gara. “Un riconoscimento da dividere con tutti i compagni di squadra con cui ho militato nella mia carriera”.  L’anno scorso a vincere il premio è stato Francesco Cannarozzi, attaccante del Lucera, quest’anno copertina dell’Almanacco del Calcio dilettantistico di Capitanata 2008/2009, iniziativa editoriale legata al Premio Pallone d’Oro di Capitanata ideata dall’agenzia di stampa Il Grecale. Anche quest’anno partner del Premio e dell’Almanacco è stata la sezione di Foggia dell’Aisla, Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica, che da anni si batte per favorire la ricerca scientifica, l’assistenza e la cura di questa grave malattia che ha colpito anche molti calciatori come Gianluca Signorini, il capitano del Genoa morto nel 2002 all’età di 42 anni. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright