The news is by your side.

San Giovanni Rotondo, statua di San Pio a Baghdad in segno di pace

28

Una statua di San Pio a Baghdad per una ‘Settimana Santa’ “di pace”. Grazie ad un dono dell’arcivescovo di Manfredonia, Vieste e San Giovanni Rotondo, monsignor Domenico Umberto D’Ambrosio e del superiore del convento dei Frati Minori Cappuccini di Santa Maria delle Grazie, frate Carlo Maria Laborde, una scultura in ferro raffigurante l’immagine di Padre Pio è sbarcata, infatti, in  terra irachena per consolidare, nell’area,  "una futura   riconciliazione cristiana”. Secondo quanto riferisce l’agenzia Fides, si deve a monsignor Shleimun Warduni, vicario del Patriarca caldeo di Baghdad, l’origine dell’iniziativa. Con la “peregrinatio” in Iraq della statua di San Pio, monsignor Warduni si augura, infatti, di diffondere tra la popolazione cristiana irachena" la conoscenza del Santo, la sua opera e la sua missione”. In base a quanto riportato dal notiziario baghdadhope.blogspot.com, la statua di San Pio sarebbe partita dall’Italia, alla volta di Amman, circa due anni fa. Dopo una custodia prolungata nella nunziatura apostolica della chiesa, la statua sarebbe poi  stata  trasferita ad Erbil, nel Kurdistan iracheno, e solo in seguito a Baghdad, dove sarebbe giunta lo scorso 28 marzo, per la custodia definitiva nella chiesa della Vergine Maria.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright