The news is by your side.

Lega Pro, girone B – Prossimo turno.

25

In questa trentaduesima di campionato l´incontro di cartello è certamente Arezzo-Crotone: dopo aver perso lo scontro diretto di domenica scorsa contro il Gallipoli, i calabresi sono chiamati a vincere obbligatoriamente in casa degli aretini per continuare ad alimentare le flebili speranze di vincere il campionato. Dal canto suo, la squadra di Marco Cari sente il fiato sul collo: c´è da difendere la quinta piazza e il Foggia è lì a due lunghezze. Molto più tranquilla è invece la sfida che attende il Gallipoli: allo stadio Bianco è infatti di scena il Taranto, reduce dalla vittoria interna contro la Cavese. Lo score esterno degli ionici nel girone di ritorno è praticamente nullo: tutte sconfitte lontano dallo Iacovone. E se tutto va bene, i salentini potrebbero addirittura festeggiare la promozione diretta con due giornate di anticipo.

Interessante anche Cavese-Ternana: gli ospiti hanno il dente avvelelnato per i fatti successi una settimana fa nel match del Liberati contro la Pistoiese. Proteste, reclami ufficiali, denunce di illeciti, e una settimana di veleni hanno accompagnato le fere in questi giorni. La trasferta su uno dei campi più ostici della Prima Divisione rende ancor più difficile provare a centrare la salvezza con qualche giornata di anticipo. Soprattutto perchè i metelliani vogliono mantenere la posizione in classifica che gli permetterebbe di andare agli spareggi per la promozione.

E nella corsa ai playoff c´è anche il Foggia: allo Zaccheria arriva il Lanciano e i satanelli vogliono rimediare dopo la brutta figura dell´andata, quando persero incassando cinque reti. Ai ragazzi di Novelli serve la vittoria per inseguire il quinto posto, mentre agli abruzzesi, coinvolti nella lotta per non retrocedere, potrebbe bastare anche un punto su un campo dove fino ad ora non ha vinto nessuno.

Juve Stabia-Benevento è un derby che si preannuncia ricco di emozioni: le vespe sono ad un solo punto dall´ultima posizione mentre i sanniti viaggiano in zona playoff all´inseguimento della seconda piazza e con qualche residua speranza di poter ancora riacciuffare la capolista. Facile capire che il pareggio potrebbe non servire a nessuna delle due compagini.

Il derby umbro tra Perugia e Foligno vede di fronte due squadre con problemi di classifica. Due soli punti di distacco tra le due compagini, con i falchetti in zona playout e i grifoni in caduta libera con soli quattro punti nelle ultime sei partite. All´andata, nella nebbia del Blasone, finì a reti bianche. Stavolta, invece, è lecito pensare che ci sarà battaglia in campo.

La Pistoiese, dopo l´exploit di una settimana fa a Terni, ospita un già salvo Marcianise. La fame di punti degli arancioni di mister Torricelli (vogliosi di abbandonare l´ultima posizione in modo da poter disputare i playout) potrebbe avere la meglio su una squadra, quella campana, che ha già terminato il proprio campionato e si gode con largo anticipo il raggiungimento dei propri obiettivi stagionali, ottenuti senza affanni.

Potenza-Pescara è forse la partita più interessante per quanto riguarda la zona pericolosa della classifica: i lucani sono nuovamente ultimi in classifica e senza più la guida del tecnico Arleo. I tre punti servono come il pane per continuare a puntare agli spareggi. Gli abruzzesi (due punti nelle ultime quattro partite) sono stati risucchiati in zona playout e vantano un singolare record negativo: in questa stagione non hanno mai vinto fuori casa. A Cuccureddu e i suoi ragazzi il compito di sfatare il tabù.

Altro derby campano è quello tra Sorrento e Paganese: i costieri sono quasi al sicuro e con una vittoria potrebbero festeggiare la salvezza che sarebbe il coronamento di un´ottima stagione. Gli azzurrostellati, provenienti da ben sette risultati utili consecutivi, devono ancora soffrire dato l´esiguo distacco dalla quint´ultima: tre punti di vantaggio da gestire in tre giornate potrebbero far sorridere Capuano anche in caso di pareggio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright