The news is by your side.

Buona la prima per la Taranta Opera

37
Taranta Opera a Peschici

Soddisfatto il folto pubblico che ha seguito il concerto che Eugenio Bennato e la sua Taranta Power hanno tenuto insieme all’orchestra sinfonica del conservatorio di Foggia

Le voci di M’Barka Ben Taleb, Sara Tramma, Silvia Cozzolino, Mohammead Ez ‘aime Ei Aiaoui, Graziano Gaatone e di Sonia Totano, insieme a quella di Pietra Montecorvino e di Eugenio Bennato hanno duettato con gli archi (dalla chitarra battente al violino passando per il basso e la chitarra elettrica) e le percussioni (immancabile il suono del tamburello) in questa prima   che si è tenuta nella spiaggia antistante il molo del porto di Peschici.

Si doveva trattare di un esperimento, ma si è tramutato in uno spettacolo dalle forti emozioni che hanno automaticamente dato la risposta al quesito della vigilia: le melodie mediterranee tanto care ad Eugenio Bennato e alla sua Taranta Power posso essere eseguite insieme all’orchestra sinfonica del Conservatorio di Foggia diretta dal maestro Gennaro Cappabianca.

"Taranta Opera" non è stata solo musica garganica: sono stati eseguiti i brani dei Cantori di Carpino e di Matteo Salvatore, le massime espressioni della musica folk del nostro territorio, ma anche quelli di Domenico Modugno, di Carlo D’Angiò e, ovviamente, di Bennato.

Tante culture differenti che hanno influenzato musicalmente il concerto: la tarantella garganica, la musica melodica napoletana e i virtuosismi vocali mediorentali hanno composto un ottimo "minestrone mediterraneo" finemente cucinato da Bennato e dal maestro Cappabianca (scritture orchestrali di Antonello Paliotti e Carlo Frasca).

La serata, trasmessa in diretta sul canale satellitare Puglia Channel, è stata una prima "ma non una ultima" come ha dichiarato lo stesso Eugenio Bennato al microfono di Ondaradio.

Sandro Siena

Il commento di Eugenio Bennato a fine concerto
{mp3}spettacolo/20090627_eugenio_bennato{/mp3}

 

Intervista a Vincenzo De Nittis
delegato al turismo del Comune di Peschici
{mp3}spettacolo/20090627_vincenzo_denittis{/mp3}


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright