The news is by your side.

AG Vieste/ La “meglio gioventù” incontra il meglio dell’imprenditoria e del management

18

La “meglio gioventù” incontra il meglio dell’imprenditoria e del management. Nasce con questo obiettivo “Global Village Campus 2009”, l’evento promosso dal Ministero della Gioventù e dal centro ricerche Impresapiens dell’’Università “La Sapienza di Roma” che dal 7 settembre al 10 ottobre raccoglierà nella splendida cornice del campus universitario “selva dei Pini” di Pomezia, alle porte della Capitale, 600 giovani talenti selezionati tra i migliori laureati italiani per farli incontrare con le più grandi e quotate aziende italiane ed internazionali. La ricerca di una professione qualificante è uno dei temi più rilevanti nell’agenda dei giovani che si affacciano al mondo del lavoro. Un tema delicato che riguarda i sogni di milioni di ragazzi e che rappresenta il punto di partenza per programmare il proprio futuro professionale e di realizzazione umana. Far incontrare domanda ed offerta, orientare i giovani alla scelte che possono dare maggiori opportunità occupazionali, consigliare sulle modalità più efficaci di candidatura sono solo alcune delle sfide che si trovano di fronte istituzioni, mondo imprenditoriale e giovani laureati o studenti.
Cinque settimane durante le quali le eccellenze selezionate tra neolaureati delle Università di tutto il territorio nazionale  parteciperanno ad una esperienza unica e assolutamente gratuita di formazione, orientamento ed incontro con le più importanti aziende del mondo per misurarsi in una stimolante esperienza che farà emergere tutte le qualità umane e professionali di cui dispongono e che possono mettere al servizio delle esigenze delle aziende presenti.
“Global Village” nasce con una precisa vocazione; essere un modello di selezione di talenti da presentare ad aziende capaci di un immediato assorbimento. Proprio per garantire questo risultato il modello scelto è quello del campus con al centro la variabile della selezione e dell’orientamento qualificante, che avranno come output il potenziale collocamento.  Selezione, perché sarà un criterio di meticolosa scelta dei migliori candidati, ed orientamento qualificato, perché il campus offrirà l’opportunità di conoscere i candidati in tutti i loro aspetti professionali, motivazionali, e così via. Un modello che vuole essere un riferimento riproducibile e ripetibile tanto da diventare un esempio per tempi più lunghi e luoghi differenti.
All’interno del campus, troveranno spazio i numerosi information points delle migliori aziende italiane pronte a selezionare e raccogliere candidature dei giovani partecipanti.
Durante l’evento, tutti i partecipanti avranno la possibilità di relazionarsi direttamente con i responsabili delle risorse umane delle imprese presenti, proporre la propria candidatura, sostenere colloqui conoscitivi in appositi locali e partecipare a presentazioni aziendali e business game. Ai lavori parteciperanno rappresentanti aziendali, membri dell’Università, dei Centri per l’impiego e dei Formatori professionisti di una azienda leader del mercato della formazione.
Durante le giornate i partecipanti saranno impegnati in numerose attività formative, tra cui occasioni di incontro con le aziende che si presenteranno, raccontando aspettative e desiderata, colloqui individuali, e attività sul campo finalizzate al perfezionamento e all’apprendimento di tecniche utili ad affrontare al meglio situazioni, dalla presentazione alla gestione di condizioni di crisi.
Al termine delle attività formative le strutture del campus saranno a disposizione dei partecipanti per le attività sportive.
La cornice ospitante del Global Village offre un collegamento a Internet con Wi-Fi gratuito accessibile in tutta l’area del campus, un campo da calcio, due campi da calcetto, un campo da calciotto, una piscina olimpionica e 5 campi da tennis in terra rossa, il tutto pienamente attivo e gratuitamente accessibile ai partecipanti per tutta la durata dell’evento. Anche questi momenti ludico-ricreativi diventeranno strumenti di valutazione delle capacità organizzative dei ragazzi. Ecco perché la gestione delle attività sarà demandata interamente a loro con il solo ausilio di un tabellone sul quale saranno riportati i differenti programmi sportivi e i relativi orari. I ragazzi potranno così organizzare vari tornei di calcio dividendosi in squadre e scegliendo gli arbitri; gare di nuoto; competizioni di tennis, sia di singolare che di doppio, anche misto, gestendo al meglio le 2 ore giornaliere dedicate a queste attività; oppure organizzare vere e proprie “olimpiadi” creando delle macro squadre da impiegare nelle diverse discipline. L’unica eccezione sarà rappresentata dalla presenza tutti i giorni di un istruttore di tennis a disposizione di chi volesse migliorare la propria tecnica di gioco. Per chi, invece, non avesse la passione dello sport l’alternativa sarà quella di preparare uno spettacolo serale da presentare alla platea. Un modo divertente di mettersi in gioco dando prova della proprie abilità di attore o attrice.
I partecipanti a Global Village verranno selezionati sulla base dei seguenti criteri oggettivi, tra cui, in primis, il conseguimento di una laurea specialistica con votazione pari o superiore a 100 su 110, un “cursus studiorim” d’eccellenza, un’età compresa tra i 23 e i 29 anni, un’ottima conoscenza della lingua inglese sia parlata che scritta e la presentazione di un breve videocurriculum in lingua inglese.
Tutto il processo di selezione e recruitment sarà fatto attraverso piattaforme web  collegate al sito www.globalvillagecampus.it, già accessibile per ottenere ulteriori informazioni o per inviare la propria candidatura.
Le iscrizioni sono aperte fino al 3 agosto.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright