The news is by your side.

S. Marco in Lamis/ Un nome alla vittima da orologio e scarpe

19

Un orologio marca «Axes» ed un paio di mocassini scuri con laccetti di cuoio intrecciati trovati addosso al quarto cadavere rinvenuto nella grava dell’orrore, potrebbero aiutare i carabinieri e il medico legale a identificare la vittima della Lupara bianca, la cui morte risalirebbe a circa vent’anni fa: l’uomo è stato ucciso con due colpi d’arma da fuoco alla testa e buttato nella grava profonda 107 metri. Oggi si torna a scavare nel terriccio in cerca di altri cadaveri: in due settimane ritrovati 4 corpi. Le operazioni di recupero di eventuali altri resti umani proseguiranno per almeno altre 3 settimane: poi ci vorranno mesi per l’identificazione delle vittime attraverso gli esami del «dna».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright