The news is by your side.

Foggia/ Elezioni comunali : esposto in Procura e ricorso al Tar dei Cristiani Uniti

16

Con la proclamazione degli eletti e l’insediamento del Consiglio comunale sembrava si fosse scritta la parola fine alle polemiche su voti, preferenze, scrutinio, schede e verbali perduti e ritrovati. Insomma il solito bagaglio di controversie che distingue il post voto, alimentato da chi le elezioni le ha perse, ed ha tutto l’interesse a rimetterle in discussione.  Sembrava storia vecchia, dicevamo, quella delle elezioni comunali 2009 di Foggia. E invece no. Gianni Mongiello, già sindaco, parlamentare e sottosegretario, ed ora leader nazionale dei Cristiani uniti, una piccola ma combattiva formazione cattolica post democristiana, non ci sta. Mongiello parte da un dato preciso : lo stesso presidente della commissione centrale elettorale ha definito incerto l’esito della competizione elettorale del capoluogo. In più, Mongiello ed i suoi, scartabellando i dati del voto sezione per sezione, hanno trovato una serie di incongruenze e di discrepanze tali da imbastire un ricorso al Tribunale amministrativo. Ricorso presentato lunedì scorso, e che i giudici amministrativi prenderanno in esame il 14 ottobre prossimo. I conti non tornano, sono convinti i Cristiani Uniti, probabilmente perchè i dati di partenza sono stati modificati ad arte e con dolo. Per questo al ricorso amministrativo seguirà un esposto alla Procura della Repubblica.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright