The news is by your side.

IMMIGRAZIONE: ACLI PLAUDONO INZIATIVA BIPARTISAN PER LA CITTADINANZA

20

Le Associazioni cristiane dei lavoratori cristiani esprimono il loro apprezzamento per la proposta di legge bipartisan sulla cittadinanza presentata oggi alla Camera dai deputati Andrea Sarubbi e Fabio Granata, accompagnata dalle firme di 50 parlamentari di maggioranza e opposizione. «Finalmente – afferma il presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero – si affronta la questione dell’immigrazione e della cittadinanza fuori da ogni logica elettorale, con un approccio costruttivo e propositivo, che gode di un sostegno trasversale ai diversi schieramenti».

La proposta di legge Sarubbi-Granata, «pur con qualche restrizione» – sottolineano le Acli – si muove nella direzione indicata dall’Associazione ad inizio settembre, in occasione dell’Incontro di Studi sulla cittadinanza: introduzione dello ius soli e riduzione da 10 a 5 anni dei tempi per poter chiedere di diventare cittadino italiano. «Ma soprattutto – commenta Olivero – per la prima volta si prova a costruire almeno sulla carta un percorso serio e verificabile di integrazione ai fini dell’ottenimento della cittadinanza, che comprende la scuola per i minori, la condivisione dei valori e la conoscenza della lingua».

Le Acli si augurano –  «nella prospettiva di un Paese capace di guardare al futuro attraverso politiche di integrazione sagge e lungimiranti» – che possa avviarsi al più presto l’iter parlamentare per approdare quanto prima ad una nuova legge sulla cittadinanza


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright