The news is by your side.

Sicurezza: Bari e Foggia come ‘Modello Caserta’

16

Il 3 novembre nella prefettura di Bari avrà luogo una seduta allargata del Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal ministro dell’Interno, Roberto Maroni, che vedrà presenti i vertici nazionali e territoriali delle forze di polizia e i responsabili delle procure della Repubblica che operano nel distretto. Lo comunica il sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano. Da tempo, spiega Mantovano, ‘raccogliendo istanze avanzate in recenti incontri tecnici di coordinamento per la sicurezza tenuti a Bari, si era individuato il distretto della Corte di Appello di Bari-Foggia come la prossima area geografica che sarà interessata dall’applicazione del ‘modello Caserta’. ‘Modello Caserta’ – aggiunge – significa, come accade nella città campana da circa un anno, raccordo stretto fra corpi di polizia e autorità giudiziaria, individuazione delle priorità della sicurezza del territorio, orientamento delle forze in campo sulla base di quelle priorità’. ‘Grazie agli sforzi che hanno interessato congiuntamente le province di Napoli e di Caserta – ricorda il sottosegretario – sono stati raggiunti in un anno risultati eccezionali in termini di latitanti catturati e di beni sequestrati e confiscati, e quindi sottratti alla disponibilità delle organizzazioni criminali. Aver identificato Bari e Foggia come zone destinatarie di questa particolare attenzione – conclude – costituisce la risposta più adeguata e organica all’accentuarsi dell’aggressione criminale, soprattutto in aree come il Gargano, e porre le basi per una presenza dello Stato, nelle sue massime espressioni, a fianco delle forze di polizia che operano su quel territorio’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright