The news is by your side.

Alla Cofidi Confcommercio quasi 4 milioni di euro per il sostegno alla micro impresa

15

 

Ammonta a circa 4 milioni di euro la somma messa a disposizione dalla Regione Puglia alla Cofidi Commercianti di Capitanata per dare sostegno al credito per la piccola impresa. La Cofidi della Confcommercio di Foggia è l’unica cooperativa di garanzia fidi del nord della Puglia ad avere beneficiato degli interventi predisposti dalla Giunta regionale nell’ambito del Piano Operativo FESR 2007-2013 Asse VI – Linea 6.1. Le risorse messe complessivamente a disposizione dalla giunta Vendola ammontano a 50 milioni di euro.

Con questo provvedimento si ha finalmente la possibilità di dare una risposta concreta alle esigenze di finanziamento delle piccole imprese del territorio, riconoscendo al tempo stesso il ruolo centrale che i confidi hanno nel favorire l’accesso al credito. Con il sistema di garanzie dei confidi, grazie all’effetto moltiplicatore sugli importi finanziati, si porta i quasi 4 milioni di disponibilità della cooperativa foggiana a sostenere una mole di investimenti pari a circa 80 milioni in tre anni.
 “Finalmente con questo provvedimento viene riconosciuto il ruolo del confidi quale cinghia di trasmissione tra imprese ed Istituti di credito. Ha affermato il presidente regionale della Confcommercio Matteo Biancofiore. E siamo particolarmente orgogliosi che il sistema della nostra organizzazione abbia saputo cogliere questa opportunità, non solo a Foggia.  Ora c’è bisogno di dare sostegno concreto alle imprese operanti in Capitanata e un aiuto tangibile a chi crede nell’autoimprenditorialità come occasione di crescita e sbocco occupazionale. Sulle modalità di intervento – ha concluso Biancofiore – vogliamo aprire subito un tavolo di confronto con gli Enti e le Amministrazioni Locali per definire al meglio le strategie di azione”.
Una boccata di ossigeno, dunque, per le piccole imprese del territorio che potranno, grazie anche alle convenzioni stipulate con le principali banche, avere un aiuto concreto in materia di accesso al credito in un momento molto delicato per l’economia.

Ed a proposito di aiuti alle imprese c’è da ricordare che nella stessa misura di intervento la Regione ha previsto un bando rivolto alle micro e piccole imprese già operanti nell’artigianato e nel commercio per aiutare i nuovi investimenti.
L’agevolazione consiste in un contributo in conto interessi in modo da abbattere i costi del finanziamento bancario, più un contributo del 20% a fondo perduto (quest’ultimo solo per acquisto macchinari ed attrezzature). Anche in questo caso il supporto della Cofidi può essere d’ausilio per accedere al bando di finanziamento che non ha termini di presentazione essendo “a sportello” ovvero sino ad esaurimento fondi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright