The news is by your side.

Monte Sant’Angelo/ Turisti tedeschi in aumento sul Gargano

8

Nella cittadina dell’Arcangelo si è notato a Pasqua e in questo periodo, nonostante il clima incerto, la presenza di turisti stranieri, in particolare tedeschi. Si spera in un trend positivo in questa stagione di presenze turistiche, anche se siamo ancora all’inizio e nonostante la crisi che sta attanagliando il nostro paese. Gli esperti parlano di un incremento di presenze sul Gargano e quindi visite a monumenti e chiese, nei ristoranti e strutture ricettive presenti nel territorio garganico. Intanto segnaliamo ed è davvero interessante ed è rivolta a turisti italiani e tedeschi, la guida storico-monumentale del complesso di Santa Maria Maggiore, di San Giovanni in Tumba e di San Pietro, pubblicata dalla Parrocchia di Santa Maria Maggiore di Monte Sant’Angelo. La guida si avvale di un’ottima ricognizione fotografica e dei testi, aggiornati sulle ultime ricerche effettuate sui tre monumenti, che costituiscono la trilogia dell’Apparitio. Il testo fornisce un quadro storico-agiografico- monumentale completo, dissipando molti dubbi sulla natura e sull’epoca delle costruzione. La Chiesa di San Pietro è sicuramente l’edificio sacro più antico di Monte S.Angelo e viene citata già nel Liber de Apparitione Sanctis Michaelis e nella vita Maior di Lorenzo.
La guida è scritta sia in Italiano che tedesco. Infatti molto dei turisti che visitano la cittadina dell’Arcangelo a partire dal mese di marzo sono tedeschi, anche se nella passata stagione hanno fatto registrare un calo. Molto legati ai luoghi di Federico Il in Puglia, i tedeschi sanno che fu la mamma di Federico II, Costanza d’Altavilla, nei 1198, a far riedificare la chiesa di S. Maria Maggiore.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright