The news is by your side.

IL GARGANO CALCIO PUNTA SUI GARGANICI

51

Continua il progetto della squadra della società di Triggiani. Mai tanti giovani del posto con tanta esperienza già maturata.

 

Giovani e garganici. Parte con questo obiettivo la nuova stagione
della Gargano calcio (che raggruppa diversi paesi del gargano) che parteciperà
al suo secondo campionato di Prima categoria dopo l’ottima stagione dell’anno
scorso quando i garganici raggiunsero i play-off. Ecco allora la riconferma dei
ventenni Nicola Di Gregorio (’92 di Carpino), Elia Carretto Jr (‘89 di
Peschici), Rocco D’Avolio (‘87 di Ischitella),  Vincenzo Morritti (‘91 di Vico
del Gargano), Agapito Santucci (’91 di Vico del Gargano), Tommaso Latorre (‘89
di Peschici), Giuseppe Scirpoli (‘91 di Vico del Gargano), Alessandro D’Aprile
(‘89 di Peschici), Berardino Iacovone (‘83 di Ischitella), Elia Carretto Sr
(‘87 di Peschici), Elia Ranieri (‘85 di Peschici) e Antonio Cardone (‘91 di
Vico del Gargano). Tanti giovani che hanno già acquisito un anno di esperienza
nel difficile campionato di Prima: mai fino ad oggi il promontorio-nord aveva
avuto tanti ragazzi con questa esperienza calcistica. “Il nostro progetto è
quello di avere ben presto un’intera rosa di giocatori del posto – afferma il
presidente Agostino Triggiani -, però questo non può avvenire prima di un
triennio. Nella passata stagione ci siamo affidati all’esperienza di Andrea De
Gregorio (ex Foggia Calcio, ndc) e di alcuni giocatori di categoria. Quest’anno
scommettiamo sulla bravura del foggiano Romeo Mendolicchio”. Il Gargano calcio
potrà contare anche sull’apporto di Elia Ranieri (‘85 di Peschici) e Berardino
Iacovone (‘83 di Ischitella), a questi verranno aggregati anche alcuni Juniores
che hanno partecipato, nella passata stagione sotto la guida di Michele Simone,
al loro campionato di appartenenza. “Anche lì – dice il vicepresidente Lino
Marino -, ci sono degli ottimi calciatori che faranno parte ben presto della
prima squadra. Un Gargano che farà bene grazie ai suoi giocatori e all’aiuto di
qualche elemento della provincia”. E a “dare una mano” ai giovani garganici
saranno i “foggiani” Mario Lannunziata e Luigi Carpentieri dalla Nuova Daunia.
“Un ambiente fantastico con dei bravi ragazzi – dice proprio Carpentieri -,
sarà una bella avventura per tutti”. E i tifosi garganici già sognano.

Antonio Villani

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright