The news is by your side.

Vico/ LA VITA, UN LUNGO VIAGGIO IN TRENO

8

Un film documentaire de Thierry Gentet.

 

Venerdi  27 agosto, all’auditorium comunale, verrà proiettato in prima nazionale il film “La vita un lungo viaggio in treno” del regista francese Thierry Gentet. Un curioso documentario misto a fiction che racconta la vita di Ferruccio Castronuovo regista di origini vichesi che è stato il testimone di tutta un’epoca del cinema italiano. Castronuovo infatti, emigrato a Roma dopo il 1940, è entrato nel cinema prima come aiuto regista, poi come documentarista e infine come regista collaborando con alcuni dei più importanti autori italiani, come De Santis, i fratelli Taviani, Nanni Loi, Zampa.

Con Fellini ha lavorato più di dodici anni realizzando importanti documenti filmati sul lavoro del maestro riminese. Ancora ha lavorato con Sergio Leone più di due anni seguendo e raccontando la realizzazione del film “C’era una volta in America”.
Il film su Castronuovo è stato girato in Francia, a Parigi, a Tolosa, in Corsica, a Roma, negli studi di Cinecittà, ma poi soprattutto nel Gargano. Molte sequenze del film sono state realizzate sulla spiaggia di S. Menaio, al trabucco di Peschici e sulla spiaggia di Lesina.

L’incontro tra Castronuovo ed il regista francese Thierry è avvenuto durante la realizzazione di un film documentario su “I cantori di Carpino” che  Gentet ha girato nel 2008. Castronuovo infatti si interessa di musica popolare ed ha collaborato parecchi anni fa con Carpitella e con Ernesto De Martino. Molte delle registrazioni di musica popolare, ora dei preziosi documenti, furono fatte a Vico, Carpino, Ischitella, Peschici a cominciare dal 1960.

L’edizione che viene presentata è quella originale in francese con sottotitoli in italiano.
La prima nazionale del film del regista Gentet a Vico del Gargano deve essere vista come un omaggio al paese a cui è legato Ferruccio Castronuovo.

Ferruccio Castronuovo

27 agosto 2010 ore 21,00  Vico del Gargano

Auditorium comunale

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright