The news is by your side.

Nei piccoli aeroporti decolla il federalismo

5

Anche lo scalo foggiano nel piano Enac che propone il trasferimento di proprietà e gestione agli enti locali.

Il Gino Lisa rientra tra i 20 scali italiani che potrebbero essere ceduti dallo Stato direttamente agli enti locali che ne decideranno il destino. Questo in base a quanto pianificato, da qui al 2030, nello studio ‘Sviluppo della rete aeroportuale italiana’ che l’Enac ha consegnato al ministero dei Trasporti. Arriva, dunque, il federalismo aeroportuale che riguarderà soprattutto i piccoli aeroporti , quelli con futuro incerto e costi elevati che pesano sulla collettività. La soluzione per aggirare i costi, come quelli relativi all’assistenza al volo o al servizio dei vigili del fuoco, viene proposta al governo dall’Ente per l’Aviazione civile. Un piano che non mancherà di scatenare reazioni a catena da parte di Comuni, Regioni e Province, già alle prese con problemi finanziari indotti dalla crisi e dai tagli del governo. Toccherà,infatti, agli enti locali decidere se farsi carico delle spese di mantenimento degli scali minori. .

 

 

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright