The news is by your side.

S. Menaio/ Manifestazione sportiva di kitesurf – l’ordinanza –

3

Il Tenente di Vascello (CP) sottoscritto, Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Vieste,

VISTA:    l’istanza avanzata dal Sig. AZZARONE Matteo in qualità di Am. Soc. Porto Alto S.r.l. dello stabilimento balneare Porto Alto sito in San Menaio Via Lungomare Vico del Gargano (FG) con sede legale a Mattinata (FG) in via Tancredi n. 7, con la quale chiede di essere autorizzato allo svolgimento di una manifestazione sportiva non competitiva di kitesurf, in programma nei giorni 25 e 26 Settembre 2010 con eventuale recupero in data 02/03 Ottobre 2010, nei tratti di mare innanzi indicati;

VISTO:    il messaggio n. 2047/OPERATIVA in data 13.08.2010 della Delegazione di Spiaggia di Peschici, con il quale è stato richiesto al Comando Militare Marittimo di Ancona l’emissione di apposito avviso ai naviganti;

RITENUTO:    necessario garantire il regolare svolgimento della manifestazione onde evitare il verificarsi di possibili incidenti;

VISTI:    gli artt. 17, 30, 62, 81 e 1231 del Codice della Navigazione, nonché l’art. 59 del relativo regolamento di esecuzione;

RENDE NOTO

che nei giorni 25 e 26 Settembre 2010 con eventuale recupero in data 02/03 Ottobre 2010 in ore diurne, nello specchio acqueo sotto indicato antistante la località San Menaio ricadente nel Comune di Vico del Gargano  (FG), avrà luogo una manifestazione sportiva non competitiva di kitesurf:
(Datum coordinate WGS84)

Punto A: Lat. 41°56’10.163 N – Long. 015°56’31.873 E;
Punto B: Lat. 41°56’34.242 N – Long. 015°56’25.559 E;
Punto C: Lat. 41°56’36.082 N – Long. 015°56’58.078 E;
Punto D: Lat. 41°56’16.145 N – Long. 015°57’04.644 E;
Punto E: Lat. 41°56’11.778 N – Long. 015°56’49.272 E;

ORDINA

ART. 1

Obblighi della Società Porto Alto S.r.l. Peschici:

La Società di cui al presente articolo dovrà:

–    assicurarsi che tutti i partecipanti alla manifestazione indossino una cintura di salvataggio omologata;
–    garantire un idoneo servizio di assistenza per eventuali interventi a favore dei partecipanti in difficoltà;
–    assicurare la presenza di un medico con la relativa attrezzatura sanitaria per i primi soccorsi a favore di quanti ne avessero bisogno;
–    delimitare il campo di gara con apposite boe di colore arancione;
–    curare che i partecipanti alla manifestazione utilizzino per il rientro ed il raggiungimento del campo di gara unicamente gli appositi corridoi di lancio;
–    svolgere la manifestazione soltanto in ore diurne e con condizioni meteo marine assicurate favorevoli;
–    sospendere o interrompere la gara qualora tenuto conto della tipologia di attività sportiva in questione il mutamento delle condizioni meteo marine renda necessario tale decisione.

ART. 2

nelle zone interessate dalla manifestazione, durante lo svolgimento della stessa, è vietata la navigazione, la balneazione, la sosta, la pesca e qualsiasi altra attività che possa intralciare lo svolgimento della manifestazione o costituire pericolo;

ART. 3

Le unità impegnate nella gara sono tenute al rispetto della disciplina contenuta nella Convenzione Internazionale per la prevenzione degli abbordi in mare, con particolare riferimento alle disposizioni in materia di precedenze, nonché di ogni altra normativa prevista da leggi e/o regolamenti in materia di navigazione marittima ad esse applicabili.
Il presente provvedimento rilasciato ai soli fini della sicurezza della navigazione, non esonera l’organizzatore dal munirsi di ogni altro provvedimento autorizzativo di competenza di organi o enti di cui la legge riconosca a vario titolo specifiche attribuzioni nei settori direttamente od indirettamente coinvolti dall’attività posta in essere.

ART. 4

i contravventori alla presente Ordinanza saranno puniti, salvo che il fatto non costituisca un più grave reato, ai sensi dell’articolo 1231 del Codice della Navigazione “Inosservanza di norme in materia di sicurezza della navigazione” e art. 53 del Codice della Nautica da Diporto.
Essi saranno ritenuti responsabili dei danni che dovessero derivare a persone e/o cose a causa della loro inosservanza.

Vieste, lì 18.08.2010
F.to IL COMANDANTE
 T.V. (CP) Vincenzo SACCO

 

 

 

 

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright