The news is by your side.

Dispersione scolastica, 5 milioni nel Piano Formativo della Provincia

4

Dieci milioni di euro da spendere nei prossimi tre mesi. Si tratta del Piano Formativo 2010 della Provincia finanziato dalla Regione Puglia. Il Piano Formativo 2010 prevede quattro assi di intervento, con particolare attenzione alle donne, ai giovani diplomati e laureati, alle persone con basso titolo di studio, agli over 45, alle imprese interessate ad innovare metodi di gestione e produzione e che intendono potenziare il loro posizionamento strategico nel sistema produttivo.  Nello specifico l’asse dell’adattabilità, con uno stanziamento finanziario di 687.241 euro, finanzierà corsi di alta specializzazione nel settore delle energie rinnovabili e della gestione integrata Qualità, Sicurezza e Ambiente nelle imprese; servizi in favore delle imprese, che vogliono innovarsi; interventi di formazione, qualificazione, specializzazione delle competenze professionali degli operatori privati presenti nei settori dei beni e attività culturali ed ambientali; industria e servizi; tutela delle acque e risparmio idrico; gestione dei rifiuti e bonifiche. Le risorse disponibili, per questo asse ammontano ad oltre un milione e 700 mila euro. L’asse dell’occupabilità, finanziato con 3.524.310 euro, interviene per sostenere l’inserimento e il reinserimento lavorativo
dei lavoratori in cassa integrazione e mobilità; per affermare le pari opportunità di accesso e di carriera delle donne; per migliorare le competenze e le professionalità dei disoccupati di lunga durata, di persone con basso titolo di studio, degli over 45; per la qualificazione dei giovani con l’offerta di azioni integrate. In sintesi, esperienze di lavoro, facilitazioni alle imprese per creare nuovi posti di lavoro, un sistema di incentivi mirato al sostegno della creazione di impresa e di lavoro autonomo, indagini di mercato finalizzate alla definizione di un quadro conoscitivo aggiornato e completo dei fabbisogni occupazionali nel settore dell’agroalimentare, del turismo e della ricettività e nell’ambito delle ICT applicate ai processi produttivi,
sono le azioni previste nella nostra programmazione. Nel dettaglio grande rilievo viene dato allo strumento dei tirocini. Ne vengono finanziati ben 174; i percorsi formativi previsti sono generalmente finalizzati alla creazione di impresa o integrati con aiuti alle imprese per nuove assunzioni oppure con incentivi perla nascita di nuove attività. L’asse del capitale umano, finanziato con 5.463.600 euro, prevede azioni di prevenzione della dispersione scolastica.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright