The news is by your side.

Peschici/ Scoperto deposito abusivo bombole

10

Gli uomini del Comando Stazione Forestale di Peschici hanno scoperto un deposito abusivo di bombole di Gpl stoccate su una superficie di terreno adiacente ad abitazioni e a esercizi pubblici e all’interno del Parco nazionale del Gargano. Sono state sequestrate l’area e le bombole. Il responsabile dell’attività, un uomo di Peschici, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lucera per reati che vanno dall’omessa denuncia di materiale esplosivo e infiammabile all’esercizio di deposito di combustibile liquido senza il prescritto certificato di prevenzioni incendi. Il deposito – è stato infatti accertato – era privo delle necessarie autorizzazioni. Sono state trovate 596 bombole semivuote, ritenute di gran lunga più pericolose di quelle piene perchè possono scoppiare: in totale oltre 7200 chilogrammi di combustibile infiammabile. Ai fini della capacità di stoccaggio ed in linea generale, le autorizzazioni che vengono rilasciate fanno riferimento – spiega il Corpo forestale – al totale del volume di carico, escludendo quindi la distinzione fra bombole piene e vuote, poichè entrambe ritenute pericolose. Le 596 bombole sono state affidate per la custodia giudiziale a una ditta autorizzata, di Cagnano Varano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright