The news is by your side.

Il PD di Capitanata in piazza per la prima Festa Democratica

65

Il capoluogo diventa epicentro del confronto sui temi programmatici.

 

‘La prima volta non si scorda mai’ è lo slogan scelto per marcare il debutto della Festa Democratica di Capitanata, evento politico organizzato dall’Unione provinciale e dall’Unione comunale del capoluogo in programma a Foggia dal 15 al 18 ottobre. E lunedì prossimo sarà Dario Franceschini, capogruppo del PD alla Camera dei Deputati, a chiudere la Festa e, come afferma il segretario provinciale Paolo Campo, “offrirci l’opportunità di allungare lo sguardo al contesto ed alla prospettiva nazionale in cui dobbiamo inserire le nostre riflessioni territoriali e regionali”.
Il calendario degli incontri è stato presentato questa mattina, nel corso della conferenza stampa a cui hanno partecipato lo stesso Campo con Mariano Rauseo, segretario cittadino di Foggia, Raffaele Piemontese, coordinatore della segreteria provinciale, e Gianluca Ruotolo, responsabile provinciale dell’Organizzazione.
L’apertura della Festa è dedicata al tema ‘Il Pd e il futuro della Capitanata’ su cui si confronteranno esponenti politici e istituzionali dei Democratici e rappresentanti delle organizzazioni sociali per “esaminare gli effetti della crisi in cui versa l’Amministrazione provinciale – spiega Campo – e ribadire le nostre opzioni programmatiche. A partire dalla ricostituzione di quel ‘sistema Capitanata’ costruito con grande fatica e buoni risultati negli ultimi 15 anni e che il centrodestra ha completamente smantellato senza offrire alcuna valida e degna alternativa per la governance della crisi attuale e delle prospettive di sviluppo”.
All’assessore regionale al Lavoro e Welfare, Elena Gentile, è affidato il focus su ‘La Puglia tra lavoro e sviluppo’, in programma sabato 16 ottobre: “tema decisivo soprattutto per il capoluogo – continua il segretario provinciale – dove le tensioni sociali sono arrivati ad un punto limite e c’è urgente bisogno di coordinare politiche che tengano assieme il sostegno al reddito e la riduzione del precariato”.
La proposta programmatica del PD per la città di Foggia sarà al centro del dibattito domenicale. “Abbiamo l’occasione di comunicare con i cittadini e di confrontarci sulle proposte elaborate per superare la crisi e aprire le porte al futuro – spiega Mariano Rauseo – E’ il nostro contributo positivo e propositivo alle politiche di rigore e sviluppo messe in campo dall’Amministrazione comunale con il pieno sostegno del Partito Democratico”.
Da sabato a lunedì sono previste anche sessioni pomeridiane (a partire dalle 17.00) di confronto e dibattito. Il 16 è in programma la Conferenza provinciale delle Donne Democratiche, mentre il 17 e il 18 i Giovani Democratici si confronteranno con il segretario provinciale e dibatteranno di cultura e istruzione.
La scelta di abbandonare la tradizionale location di corso Vittorio Emanuele è stata spiegata da Raffaele Piemontese: “abbiamo scelto piazza Cesare Battisti anche per tenere fede all’impegno assunto dall’Amministrazione comunale, quindi dai partiti che la sostengono, con i commercianti di questo suggestivo scorcio cittadino a promuoverne la valorizzazione con l’organizzazione di eventi e manifestazioni”.
“Andiamo in piazza per la nostra prima volta forti di un radicamento che ha ormai toccato l’80% dei Comuni della Capitanata e di migliaia di iscritti e sostenitori – conclude Paolo Campo – Finalmente possiamo chiudere la lunga stagione congressuale e dedicarci con maggiore forza e impegno all’attivismo politico ed al dialogo con i cittadini”.
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright