The news is by your side.

Puglia/ In arrivo un’ondata di freddo e pioggia allarme della protezione civile

7

Tra oggi e martedì sulla Puglia aria gelida proveniente dalla Scandinavia. Temperatura in brusco calo, temporali e raffiche di vento, mari mossi. Laricchia: "Sul Gargano minime di 5 gradi".

 

SOLTANTO un’illusione il tepore che ha accarezzato ieri la Puglia. Non che le temperature siano state così elevate – le massime non hanno superato i 26 gradi, ma è stato l’elevato tasso di umidità a indurre la sensazione, soprattutto nel capoluogo, che l’estate potesse riaffacciarsi. Questione di ore, tuttavia, e il vento di scirocco che ha spirato sulla Puglia resterà solo un ricordo.
«Si tratta dell’annuncio dell’arrivo di una perturbazione che – spiega il colonnello Vitantonio Laricchia, metereologo e consulente scientifico dell’Arpa – mentre domenica interessava il Nord Italia, nelle giornate di oggi e domani, in particolare, raggiungerà il Sud e la stessa Puglia. È della prima configurazione metereologica prettamente invernale che parliamo: di origine polare, dopo aver attraversato la Scandinavia e i paesi continentali attraverso le “Porte di Carcasonne”, una grande valle tra i Pirenei e la Francia, è giunta nel Mediterraneo». E se l’aria fredda, che è la parte principale della perturbazione, ha già avvolto in un mantello di gelo l’Italia centrosettentrionale con le prime precipitazioni nevose sopra i 1.200 metri lungo la dorsale appenninica e l’arco alpino, anche in Puglia le temperature subiranno un brusco abbattimento. «Per quanto riguarda la nostra regione – annuncia Laricchia – nel corso della settimana si prevedono abbattimenti termici fino a 5-6 gradi sotto la media del periodo (13-21). Il che vuol dire che, sul Gargano, per esempio, le minime potranno scendere a 5 gradi».

LE PREVISIONI SULLA PUGLIA

E con l’arrivo della perturbazione in agguato anche temporali e probabili abbondanti precipitazioni. «È prevedibile che gà da oggi – avverte Laricchia – il Dipartimento della protezione civile emetta un avviso di di allerta meteo per la Puglia, in quanto l’impatto dell’aria fredda con l’aria calda potrà certamente dar luogo a precipitazioni a macchia di leopardo che, sulla nostra regione, potrebbero creare anche danni localizzati». È appena di mercoledì scorso, d’altra parte, l’immagine di una Bari in tilt con allagamenti un po’ dappertutto a causa del violento e persistente temporale abbattutosi sul capoluogo nel pomeriggio.
A confermare l’ondata di maltempo che sta per abbattersi in Puglia e nel resto del Mezzogiorno è il colonnello Luciano Di Forti, del servizio Meteo della Protezione Civile: «Oggi, una diffusa instabilità interesserà le regioni meridionali, con temporali che potrebbero risultare intensi in Sicilia, Calabria, Basilicata ionica e Puglia. "Nella giornata di domani, martedì ancora precipitazioni sulle regioni meridionali, con rovesci e temporali su Calabria, Basilicata, e Puglia. E anche i mari saranno molto mossi».
I fenomeni saranno accompagnati da attività elettrica e forti raffiche di vento. A monitorare la situazione, in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile, il Dipartimento centrale della protezione civile. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright