The news is by your side.

Ma l’Atletico Vieste dove vuole arrivare?

10

Quella appena trascorsa è stata una settimana memorabile per l’Atletico Vieste, per molti è la regina della Capitanata, per altri è la regina del Gargano, a Vieste invece non si è coniato nulla, i regnanti sono altri e l’indifferenza è quasi totale.

A Fasano si è consumata una delle pagine più belle dell’Atletico Vieste, pubblico molto competente che ha applaudito a scena aperta la squadra viestana, su quel campo si è giocato in serie “C” ma una squadra bella come il Vieste l’hanno vista poche volte.

Le gazzelle in libertà anche a Fasano, sono stati in assoluto i protagonisti ed hanno entusiasmato la platea con le loro grandi giocate, Paolo ha scorazzato in lungo e in largo per tutto il secondo tempo e Rocco al 36’ ha tradotto in gol la grande supremazia viestana.

E’ stato bello tornare a Vieste festanti ma l’urlo di gioia si è bruscamente interrotto “sott’ u pont”..quel tratto ondulatorio ti avvisava che sei arrivato a Vieste, la città dei regnanti diversi dove l’Atletico Vieste non ha cittadinanza.

Tutte le pagine dei quotidiani sportivi pugliesi parlano di questa squadra e dei suoi protagonisti, tutti vogliono sapere notizie ma soprattutto vogliono sapere da chi è sostenuto questo progetto, le domande frequenti sono le stesse..chi sono gli operatori turistici che sponsorizzano la squadra?…a Vieste siete fortunati..ci dicono gli altri, avete il Gruppo Marcegaglia che gestisce il centro vacanze di Pugnochiuso, avete il lussuoso e famoso hotel pizzomunno, avete una miriade di alberghi e villaggi turisti, e così quasi tutti sono convinti che il miracolo Vieste è frutto di questa catena di sponsor.

Peccato rispondere che non è così e che l’Atletico Vieste non ha cittadinanza, che i regnanti sono dispettosi ed anche invidiosi e che sarebbero addirittura felici se questa realtà non esistesse proprio.

Le “combricole” spiniane si stanno avvicinando lentamente, i “clan” avversari ovvero gli attuali regnanti si son chiusi a riccio, ormai soprattutto la politica stà minando seriamente il campionato dell’Atletico Vieste, nessun aiuto economico straordinario c’è stato sinora.

Il campionato di Eccellenza pugliese continua a regalare emozioni di ogni genere, in testa alla classifica il Martina che mira decisamente alla serie “D”, in quella città si sono uniti in tanti a sostenere la Società con tanto di risorse economiche e grandi sponsor.

Una piccola grande squadra insegue solitaria al secondo posto, è l’Atletico Vieste degli elogi di tutte le tifoserie pugliesi, è l’Atletico Vieste di 170 paganti, è l’Atletico Vieste di Lorenzo Spina Diana che per un “pelo” di “GATTA” ha perso il regno….(GATTA)..se ci sei batti un colpo..ma non ci sei nemmeno tu!

Domenica arriva l’Atletico Tricase che in trasferta sinora ha conquistato due pareggi (Manfredonia e Copertino), e due sconfitte (Cerignola e Monopoli)..ma questa squadra ha battuto l’attuale capolista Martina….e se la capolista diventasse il Vieste cosa cambierebbe in questa città desolante?

L’Atletico Vieste è distaccata di tre punti ed insegue col Cerignola il sogno, è la miglior difesa del campionato, ha il vice capo-cannoniere Rocco Augelli con 7 gol, ha un pubblico numerosissimo (170 paganti)…ha tante cose che non sono in sintonia con questa classifica e con questo campionato…..battere il Tricase è un obbligo morale…insistere a dire le stesse cose sino alla noia pure!

Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright