The news is by your side.

Sequestrati i macelli comunali di Foggia e San Nicandro Garganico

58

I carabinieri hanno posto sotto sequestro i macelli comunali di Foggia e San Nicandro Garganico. Nel primo caso, i militari del Noe hanno accertato il cattivo funzionamento del depuratore, che ha provocato problemi allo smaltimento dei rifiuti prodotti dall’attività di macellazione.

Alla struttura foggiana, affidata ad una cooperativa, è stata concessa, la facoltà d’uso, per consentire lo smaltimento delle carni già lavorate, anche per evitare problemi di igiene e alla salute pubblica. A San Nicandro Garganico, invece, i sigilli sono stati apposti dai carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni che hanno riscontrato precarie condizioni del tetto della struttura. Per questo motivo, i militari del Nas hanno chiesto al sindaco del comune garagnico di emanare un’ordinanza di chiusura del macello, in cui lavorano cinque persone. A Foggia, inoltre, sigilli saranno rimossi solo quando il depuratore sarà adeguato alla normativa vigente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright