The news is by your side.

Lega Pro/ Foggia – Benevento 2-1

6

Il Foggia sale in classifica al quarto posto a 23 punti, classifica capeggiata dalla Nocerina con 32 punti.

 

Il Foggia dà una lezione di calcio al Benevento, se ne infischia dello svantaggio iniziale, arrivato per mano di D´Anna a metà primo tempo, macina azioni su azioni e recupera il risultato. Nel secondo tempo passa in vantaggio con un´azione spettacolare orchestrata da Kone e Candrina e rifinita da Sau. Fa quasi rabbia vederlo giocare così dopo Nocera, una gara in cui il Foggia non è pervenuto. Ma parliamo di Foggia – Benevento. Questa la cronaca.

Al 5´ viene pescato in fuorigioco Sau. Proteste del pubblico. Al 14´ succede di tutto .Il Foggia va vicino al gol per due volte prima con Sau che manca il tap in sotto porta, poi con Varga che tutto solo davanti al portiere coglie il palo. Sulla ripartenza il Benevento opera un lancio lungo per D´Anna che al limite dell´area sulla destra cerca la girata al volo dopo aver atteso il rimbalzo del pallone. La sfera supera Santarelli. Al 25´ Sau viene imbeccato da un lancio lungo di Salamon ma è solo, ed il suo assist si perde nel vuoto dell´attacco rossonero. Al 30´ viene ammonito Iozzia per un fallo a centrocampo su Clemente lanciato a rete. Al 32´ Santarelli toglie dalla porta un gol già segnato da Clemente con annessa esultanza. Cross basso dalla destra, Clemente tocca la sfera ad un metro dalla porta a botta sicura ma il portiere sbuca all´improvviso e ci mette le manone. Al 34´ Regini mette al centro un cross teso sul quale Kone tocca solo con la punta. Un minuto dopo ancora Regini mette al centro, Varga appoggia per Sau ma la palla è troppo forte e l´azione sfuma. Al 37´ il Foggia pareggia con un gol di rapina di Sau, abile a saltare con due dribbling a rientrare altrettanti difensori avversari e a sparare sotto l´incrocio la sfera, lì dove il portiere non poteva arrivarci. Al 41´ Clemente spreca una ghiotta azione da gol. Sugli sviluppi di un angolo Insigne non respinge con la dovuta forza il pallone e serve Formiconi il cui cross trova Clemente a tu per tu con il portiere ma il suo tiro termina alto.

Al 48´ Evacuo riceve palla a sei metri dalla porta, salta un uomo col tacco ma si sbilancia proprio sul più bello e calcia lentamente il pallone verso la porta. Al 51´ il Benevento va vicino al gol con un colpo di testa di Signorini sugli sviluppi di un angolo teso. Al 55´ Insigne trova lo spiraglio per il destro ma la palla è centrale. Al 56´ il Foggia passa in vantaggio con un´azione corale. Palla filtrante di Kone per Candrina che arriva sul fondo e crossa per Sau che di tacco sigla la sua doppietta. Al 63´ esce Palermo entra Pintori. Al 70´ il Foggia si vede assegnare un rigore per un fallo stupido di Formiconi su Insigne. Lo stesso attaccante se ne incarica calciando debolmente. Al 71´ viene estratto il cartellino giallo per Burrai. Al 72´ Varga in azione di rimessa tre contro uno spara sul portiere piuttosto che servire al centro un compagno. Al 73´ l´arbitro estrae il giallo anche per Insigne. Al 76´ esce D´Anna entra Germinale. Un minuto dopo Kone manca la deviazione sotto misura sugli sviluppi di un angolo. Al 79´ esce Varga entra Tomi. All´ 84´ il Benevento reclama un rigore per una spinta ai danni di Pintori. L´arbitro lascia continuare. All´85´ esce Vacca entra La Camera. All´ 87´ l´arbitro estrae il giallo per Signorini. Al 92´ esce Sau entra Palermo. Al 95´ dopo un minuto di recupero supplementare Pintori spara fuori da buona posizione. Finisce così la partita.

FOGGIA (4-3-3): Santarelli; Candrina, Regini, Salamon, Torta, Iozzia, Varga (79´ Tomi), Kone, Sau (92´ Palermo), Burrai, Insigne. A disp.: Ivanov, Caccetta, Basta, Agostinone, Cortese. All. Zeman

BENEVENTO (4-4-2): Aldegani; Formiconi, Palermo (63´ Pintori), Bianco, Siniscalchi, Signorini, D´Anna (76´ Germinale), Vacca (85´ La Camera), Evacuo, Clemente, Zito. A disp.: Baican, Cedrola De Souza, Furno, Pacciardi. All. Cuttone.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli (Ernetti – Tozzi)
MARCATORI: 14´ D´Anna, 37´ Sau, 56´ Sau
AMMONITI: Iozzia, Burrai, Insigne (F), Formiconi, Signorini (B)
ESPULSI:
RECUPERO: 1´, 4´
ANGOLI: 6-6
NOTE: Giornata di sole allo Zaccheria, con vento e temperatura autunnale. Campo in buone ma non perfette condizioni.
Domenico Carella


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright