The news is by your side.

Piano di riordino sanitario, il Pdl chiede riunione monotematica a Palazzo Dogana

7

"Il diritto alla salute dei cittadini della Capitanata è un bene che va oltre le competenze amministrative e oltre le posizioni politiche. Esso è un elemento fondante del nostro essere comunità, rispetto al quale è necessario discutere e confrontarsi, difendendo in modo netto e chiaro le ragioni e i diritti del territorio". Con queste parole Paolo Mongiello, presidente del gruppo consiliare del Popolo della Libertà a Palazzo Dogana, annuncia la presentazione, nel corso della riunione del Consiglio provinciale in programma domani, di un Ordine del Giorno finalizzato a chiedere la convocazione di una riunione monotematica dell’assise dedicata alle conseguenze del Piano di riordino ospedaliero varato dalla Giunta regionale.
"La protesta e le mobilitazioni delle comunità della provincia di Foggia – spiega Mongiello – non possono essere derubricati a folklore politico nè possono essere sottovalutati come se rappresentassero una qualche forma di propaganda contro il presidente Vendola. In realtà esse sono la spia di un malessere profondo ed insieme una richiesta di attenzione istituzionale che l’Amministrazione provinciale non può ignorare".
"E’ per questo motivo – prosegue il capogruppo del PdL – che domani illustrerò al Consiglio, a nome del gruppo del PdL, un Ordine del Giorno urgente con cui si chiede la convocazione di una seduta congiunta dell’assemblea consiliare provinciale e di quelle dei Comuni di Monte Sant’Angelo, Torremaggiore e San Marco in Lamis, nel corso della quale affrontare in modo dettagliato la chiusura di interi ospedali prevista della riforma sanitaria dell’esecutivo regionale. Uno scenario che come denunciano sindaci ed amministratori di ogni appartenenza politica, e come da ultimo a hanno rilevato anche alcuni esponenti del Partito Democratico, apre una vera e propria emergenza, mettendo in discussione il diritto alla salute dei cittadini di quelle parti del territorio provinciale che resterebbero così pericolosamente sprovvisti in un presidio sanitario".
"Siamo convinti che quella di una riunione congiunta delle assemblee consiliari possa essere un’occasione importante per accogliere le legittime rimostrante delle nostre comunità e schierarci, senza cedere alle tentazioni della polemica politica ma solo con la volontà di fare l’interesse del territorio, al loro fianco – conclude Mongiello -. L’intento è quello di costruire un ampio ed articolato fronte istituzionale che si faccia carico di rappresentare questi diritti e di sollecitare una immediata correzione di rotta al Governo regionale, nell’interesse del territorio della provincia di Foggia".

————————————————————————————————————-

Non dare per scontata la nostra esistenza!

Senza il sostegno economico di persone come te non saremmo in grado di informarti.

Se ci ritieni utili la pubblicità sul nostro sito o sulla nostra radio costa solo 1 euro al giorno…..

tel. 0884/704191

—————————————————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright