The news is by your side.

Vieste – CONTINUA IL SIT IN DI PROTESTA DI CINQUE VIESTANI SOTTO IL MUNICIPIO: CHIEDONO LAVORO

13

Seppur con la pioggia, continua l’iniziativa di protesta di cinque viestani che da giovedì stanno attuando ininterrottamente un sit in di fronte al Palazzo Municipale. Scopo: la richiesta di un posto un lavoro. Per meglio affrontare i disagi del cattivo tempo, nelle ultime ore si sono attrezzati con un ombrellone da esterno. Seduti sulle sedie, tenacemente, stanno testimoniando le difficoltà occupazionali che si registrano in città negli ultimi tempi.  Più irruente, invece, l’inziativa di un muratore di 50 anni che venerdì mattina, dopo aver chiesto di incontrare il sindaco, si era incatenato sul balcone del municipio minacciando di darsi fuoco con una bottiglia di benzina che aveva in mano assieme ad un accendino. A scatenare la collera dell’uomo erano stati gli ingenti danni che la sua casa aveva subito nelle ultime ore a causa della forte pioggia. L’uomo è stato poi bloccato dai Carabinieri è portato presso la locale Tenenza per accertamenti. Passato il momento di sconforto e collera l’uomo si è scusato per l’accaduto giustificandolo appunto per la situazione in cui era venuto a trovarsi per i danni del maltempo.      


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright