The news is by your side.

Manfredonia/ Il posto barca non è più roba da nababbi, almeno nel Golfo

18

Prezzi competitivi. A Rodi 3000 ero a Vieste 2300-2500 euro.

 

Sono importanti i numeri del Marina del Gargano, il nuovo porto turistico dell’Adriatico che sta sorgendo a Manfredonia sul Lungomare del Sole. Una volta ultimata (apertura prevista a fine 2012, inaugurazione a marzo 2013), la struttura sarà in grado di ospitare 747 posti barca da 8 metri fino ai su-peryachts di 60 metri, grazie ai fondali che vanno da un minimo di 2,50 metri a 5,70 metri. Il Marina del Gargano, che sarà fruibile in tutte le stagioni dell’anno e verrà gestito fino al 2056 (data di scadenza della concessione demaniale) dalla società Gespo srl, avrà un travel lift di 130 tonnellate, una elisuperficie e diverse aree verdi attrezzate. Vi saranno uno yacht club e una base nautica, un servizio costante di videosorveglianza e numerosi locali commerciali che completeranno l’offerta di servizi a diportisti e turisti. La planimetria dell’opera riporta tipologia e posizione delle possibili future attività commerciali e servizi: nel porto turistico sipontino saranno ospitati la direzione, una reception, un lounge bar, una sala da the, un negozio di accessori nautici, lo shopping Marina, lo yacht dealer, una sala eventi, una frullo-gelateria, un’agenzia di servizi, un negozio di elettronica, un centro estetico, uno di immagine e bellezza, il Marina’s restaurant, posti auto coperti da pensilina. Ed ancora un market, una parafarmacia, l’Enjoy cafè, un broker nautico, un negozio di ricambi nautici, una pizzeria-braceria, una veleria, un little bar, l’area cantiere, un’officina ed altri servizi ancora. Le tariffe dei posti barca non sono ancora definite nel dettaglio, ma partiranno dai 30mila euro per 30 anni più IVA; ciò significa che il proprietario di una barca per assicurarsi il diritto di godimento trentennale di un posto barca nella nascente struttura pagherà una somma che partirà dal minimo di 3Omila euro, a seconda della categoria di imbarcazione. Non si conoscono invece ancora le tariffe annuali, mensili e giornalieri, per le quali bisognerà attendere l’ultimazione dei la- von di costruzione. Stesso discorso per quanto riguarda le attività commerciali: i prezzi non sono stati ancora definiti o comunque non sono pubblici, restando soggetti a una certa flessibilità e scontistica, politiche che saranno seguite “a seconda della professionalità e del valore aggiunto che può essere apportato all’iniziativa”. Quel che viene assicurato è che “i prezzi dei posti barca saranno molto competitivi, più vantaggiosi” rispetto alle concorrenziali realtà di Rodi Garganico e Vieste. Per un posto barca nella Marina di Rodi (capienza di 310 posti barca), fiore all’occhiello del paese garganico, si spende annualmente dai 3rnila euro per un posto barca fino a 8 metri ai 53mila per un posto barca fino a 45 metri; le tariffe stagionali del periodo estivo (da maggio a ottobre) sono comprese tra i 2800 euro e i 48 mila euro; quelle per il periodo invernale (da ottobre a maggio) variano tra i 2200 euro e i 43mila euro. Il porto turistico di Rodi Garganico, che ha come direttore del Porto Adelaide Coacci, ospita uno yacht club, quattro strutture tra ristoranti, pizzerie e lounge bar, una gelateria, un’enoteca, un bar tabacchi, tre negozi di abbigliamento, una lavanderia, un negozio di estetista, un parrucchiere, un noleggio barche e gommoni. Più contenute le tariffe relative ai posti barca nella marina di Vieste, però ancora priva di un porto turistico moderno ad attrezzato: qui si parte dai 2300- 2500 euro annui per un posto barcafino a 10 metri; trai 1000 e i 2000 euro la tariffa invernale da novembre ad aprile.

Luca Piemontese

l’Attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright