The news is by your side.

Vieste – Controlli a tappeto dei Carabinieri anche nelle festività pasquali

44

 

Scattati 2 arresti e 5 deferimenti in stato di libertà, sequestrate armi, 4 kg di esplosivo, 10.500 munizioni di ogni calibro e tipo, passamontagna e parrucche – Quaranta militari impiegati hanno eseguito 30 perquisizioni personali, 15 veicolari e 20 domiciliari

A seguito del blitz dello scorso 13 aprile, denominato  “Medioevo”, con il quale è stato inferto un durissimo colpo alla criminalità viestana, prosegue l’attività dell’Arma dei Carabinieri. Perquisizioni e controlli a tappeto sono stati effettuati durante le festività di Pasquali ed hanno consentito l’arresto di due persone, A.G. (cl. 36) ed A.M. (cl. 72) entrambi trovati in possesso di due pistole con colpo in canna una delle quali con matricola abrasa, con molta probabilità intenzionati a colpire qualcosa o qualcuno. 

 

Ai due arrestati, inoltre, venivano rinvenute, a seguito di perquisizione domiciliare, munizioni irregolarmente detenute ed altro materiale atto ad offendere.

 

Ulteriori perquisizioni consentivano di deferire in stato di libertà ben 5 individui e di  recuperare:  4 kg circa di polvere pirica, 10.500 munizioni per pistola e fucile di ogni genere e tipo, 2 passamontagna, 3 parrucche, una moto con telaio punzonato ed un casco rubato, tutto materiale che con molta probabilità veniva utilizzato per la consumazione di rapine furti e atti intimidatori nella città garganica, di pronta disponibilità per la criminalità locale.

 

E’ questo un ulteriore duro colpo alla crimine comune ed organizzato in un territorio martoriato da azioni delittuose che nell’ultimo periodo, grazie alle attività svolte dalle dall’Arma ed alla collaborazione dei cittadini che stanno pian piano acquisendo coraggio nel collaborare con le forze dell’ordine nella lotta al mantenimento ed alla affermazione dei principi di legalità.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright