The news is by your side.

Il 7 maggio, invasione di manifestanti a Termoli per dire ‘no’ alle trivelle

18

287 associazioni, i gonfaloni della regione Puglia, rappresentata da Onofrio Introna, e quelli di Abruzzo e Molise. Con loro il fiume di fasce tricolore dei sindaci dei comuni delle tre regioni e migliaia di cittadini che uniti, sabato, sfileranno a Termoli per dire no alle ricerche di idrocarburi nel mare Adriatico, per tutelare e salvaguardare il patrimonio ambientale, territoriale, marino ma anche il turismo che potrebbe essere gravemente compromesso a causa delle trivellazioni nelle regioni coinvolte. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma della manifestazione, svoltasi questa mattina nella sede dell’Azienda di promozione Turistica, è stato anche lanciato un messaggio al Presidente della Provincia di Foggia, Antonio Pepe e al commissario straordinario dell’Ente Parco, Stefano Pecorella, che non hanno ancora confermato la propria personale presenza. Il raduno è previsto per le ore 10,00 nella zona del porto dove i pescatori della zona con le imbarcazioni insceneranno uno sbarramento simbolico. Il corteo poi si muoverà, poi, verso la zona vecchia di Termoli per poi raggiungere cala Sveva dove verrà simulato uno spiaggiamento di cetacei. La manifestazione si concluderà sempre nella zona del porto dove parleranno i rappresentanti delle associazioni regionali ed un rappresentante per ogni istituzione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright