The news is by your side.

Vico del Gargano primo a livello Nazionale per l’efficientamento energetico

8

Avuta notizia di un corposo finanziamento riguardante l’efficientamento energetico, abbiamo provveduto a contattare l’Assessore all’Urbanistica Edilizia ed Ambiente, Massimo Fiorentino, per saperne di più.

 

•    Innanzitutto risponde al vero che il Comune di Vico del Gargano è destinatario di un finanziamento per l’efficientamento energetico?

Con grande soddisfazione posso annunciarvi che il Comune di Vico del Gargano, che ha partecipato al bando del Ministero dell’Ambiente per l’efficientamento energetico negli edifici pubblici, è arrivato primo a livello nazionale, nella fascia per i comuni con popolazione da 5000 a 15000 abitanti.
Un premio importante che compensa gli sforzi dell’Assessorato all’Urbanistica e all’Ambiente  in collaborazione con l’Assessorato Lavori Pubblici, permetterà un concreto ed importante risparmio di energia negli edifici pubblici.

•    Arriveranno quindi i finanziamenti?

Ad oggi abbiamo in via ufficiale l’approvazione della graduatoria ma quello che è bene sottolineare è che il miglior modo per essere veramente rispettosi dell’ambiente è proprio risparmiare, è meglio utilizzare le risorse che abbiamo, che, di certo, non sono infinite. Il progetto prevede un finanziamento di quasi 3 milioni di euro ed è mirato ad una forte riduzione dei consumi degli edifici pubblici e sicuramente consentirà non solo un risparmio economico per l’ente e per la collettività che è si importante ma non fondamentale. La vera importanza ed il vero significato di questo progetto stanno in un cambiamento politico nel modo di gestire le risorse planetarie.

•    Quindi è soprattutto un segnale politico?

Certo, è la concreta attuazione di un modo di pensare nuovo che vede in questo progetto solo il primo di tanti passi che l’Amministrazione Damiani ha compiuto nella direzione del rispetto dell’ambiente e nella più oculata gestione delle risorse. Confidiamo ancora di poter fare delle energie rinnovabili un punto di forza per la produzione di calore nelle scuole e comunque in tutti gli impianti che riguardano il pubblico, tanto è vero che, di recente, la Giunta Comunale in occasione della decisione riguardante il rinnovo degli appalti per la pubblica illuminazione e per la gestione del calore ha ben pensato di far redigere all’Ufficio Tecnico un progetto nuovo ed economicamente vantaggioso, che, però, sia ossequioso dell’ambiente perché si possa lasciare ai nostri figli un mondo più pulito di quello che abbiamo trovato.
Redazione Fuoriporta


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright