The news is by your side.

Vieste/ Il gruppo consigliare “Nuovo Centro Destra” esce dalla maggioranza

8

 

Con un comunicato il gruppo consigliare “Nuovo Centro Destra”, composto da Antonio Montecalvo e Giuseppe Caruso ha deciso di uscire dalla maggioranza che sostiene la giunta guidata da Ersilia Nobile, nella cui lista i due sono stati eletti nelle elezioni della scorsa primavera. Qui di seguito il testo del comunicato.

"Alla luce di quanto è avvenuto nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, il gruppo “Nuovo Centro Destra” esce dalla maggioranza. Tanto per un milione di ragioni e di euro che noi viestani dovremo pagare a quei pochi imprenditori che hanno vinto i ricorsi senza la costituzione in giudizio del Comune di Vieste.
Quanto detto, comunque, non è nulla in confronto alla valutazione che emerge dai fatti, ossia la totale assenza di ogni e qualsiasi programmazione del futuro del Paese che è costretto a sopravvivere affidandosi all’improvvisazione ed alle capacità dei singoli cittadini che sono costretti a navigare a vista.
Ormai è chiaro e indiscutibile che nella maggioranza regnano sovrani la superficialità, l’incapacità, l’omertà e la cieca  obbedienza, in assenza di ogni regola morale e politica che possa dare un segnale di rinnovamento e speranza al governo del paese.
D’ora in poi, continueremo con più forza a fare politica, stando ancora di più vicino ai problemi reali della gente, che si vede sbeffeggiata, offesa e maltrattata da questi amministratori che non rappresentano più niente oltre a sé stessi.
I fatti hanno evidenziato la necessità di procedere da parte nostra ad una scelta responsabile e doverosa, ossia quella di separare la posizione politica del gruppo consiliare “NUOVO CENTRO DESTRA”, che intende rappresentare tutti gli elettori, ivi compreso quelli che non ci hanno votato e sostenuto, hanno davvero a cuore gli interessi del Paese e antepongono il bene della collettività a quello dei soliti singoli".  
Vieste 17 ottobre 2011

Nuovo Centro Destra
I consiglieri Comunali  
 Giuseppe Caruso
Antonio Montecalvo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright