The news is by your side.

Vieste – UN FERITO D’ARMA DA FUOCO A “MARZANIELLO” (2)

5

Ferito a fucilate Tomaiuolo, detto il “pentito” è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di S. Giovanni Rotondo.

 

 E’ ricoverato in gravi condizioni nel centro di rianimazione di Casa sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, un uomo di 48 anni, Antonio Tomaiuolo, detto «il pentito», originario di Monte Sant’Angelo, ma residente a Mattinata, ferito con un’arma da fuoco mentre si trovava in località Mezzanelle, nella zona di Vieste. E’ l’ennesimo giallo del Gargano all’indomani della ondata di arresti che ha portato proprio la scorsa settimana ad un repulisti nella zona tra Vieste e Monte Sant’Angelo con gli arresti di Raduano, Notarangelo, Miucci ed altri esponenti della mafia garganica. Non si conoscono con esattezza i motivi dell’agguato: certo è che gli investigatori (i carabinieri intervenuti subito dopo in una radura vicino a Vieste) non credono alle voci pure circolate nella immediatezza del fatto che ricondurrebbero il ferimento ad un incidente di caccia. Antonio Tomaiuolo, dipendente della forestale, residente a Mattinata, sposato e con due figli sarebbe stato raggiunto al torace e si trova adesso ricoverato a San Giovanni Rotondo dove i sanitari di Casa sollievo si sono riservati la prognosi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright