The news is by your side.

MONTE SANT’ANGELO – IL PARCO DEL GARGANO CON LE SCOLARESCHEIN ATTESA DI ‘MEDITERRE 2012″

7

 

“Incontro con il passato, il presente ed il futuro! E’ stato pienamente centrato l’obiettivo della due giorni del Parco Nazionale del Gargano di rendere partecipi le scolaresche di Mattinata e San Marco in Lamis sulle origini della nostra terra e sulle sue prospettive presenti e future”.  Questo è il primo commento del Commissario dell’Ente, l’avvocato Stefano Pecorella alle due giornate, quelle passate tra Mattinata ed il  Parco dei Dinosauri di Borgo Celano,  tinte dal verde lussureggiante del Parco Nazionale del Gargano; lo stesso colore della speranza e delle nuovissime generazioni.

I due momenti d’incontro con i bambini e i ragazzi , organizzati dall’Ente Parco in occasione di ‘Aspettando Mediterre’ sono serviti a stringere un patto per la tutela e valorizzazione di tutte le risorse del territorio (ambientali, storiche, paesaggistiche e culturali). L’entusiasmo e la sete di conoscenza di un centinaio di piccoli protagonisti – provenienti dalle scuole elementari e medie di San Marco in Lamis – sono stati il fulcro della visita odierna al Museo Paleontologico a Borgo Celano. Ad accoglierli, il Commissario dell’Ente Parco,  Stefano Pecorella, che con l’aiuto del Presidente del Gruppo Speleologico Montenero  ha ripercorso le tracce storiche lasciate dai dinosauri per poi assistere allo spettacolo ‘La Grande Foresta’ portato in scena dalla Coop. Thalassia di Brindisi.

 

“Grazie alla encomiabile attenzione e sensibilità dei ragazzi coinvolti nelle due giornate di educazione ambientale, assieme ai loro insegnanti – ha dichiarato il Commissario Stefano Pecorella -, vediamo spuntare i germogli di una nuova cultura che con la manifestazione ‘Aspettando Mediterre’ stiamo seminando. Sia nell’appuntamento di domenica a Mattinata che in quello odierno al Museo Paleontologico di Borgo Celano, anche grazie alla professionalità e alla capacità di coinvolgimento dimostrate dalla Coop. Thalassia, abbiamo riscontrato la spiccata predisposizione dei ragazzi all’educazione alla tutela dell’ambiente ed alla sua inestimabile importanza. Altresì – ha aggiunto Pecorella -, resta da colmare il gap della poca conoscenza delle opportunità già presenti e funzionanti sul territorio, come ad esempio il tecnologico ed affascinante Jurassic Park di Borgo Celano che di recente il nostro Ente ha affidato al Gruppo Speleologico Montenero. Il nostro intento è quello di fare dei nostri giovani scolari testimoni veri e consapevoli delle ricchezze e delle opportunità che queste strutture del Parco del Gargano rappresentano per il nostro territorio”. Nel corso della giornata i ragazzi ed il corpo docenti hanno scambiato opinioni ed idee sul presente e , soprattutto, sul futuro della nostra terra mostrando, i piccoli, di avere una lungimiranza da far invidia, persino, ai più attenti studiosi. Il dibattito è servito anche a ‘rinverdire’ le buone pratiche che un coscienzioso e responsabile cittadino deve applicare nella quotidianità, per essere d’esempio agli altri. Diffuso apprezzamento per la qualità dell’iniziativa è stato mostrato dai docenti, i quali hanno esortato il Commissario a proseguire sulla strada del coinvolgimento delle scolaresche in questa genere di azioni educative.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright