The news is by your side.

I valori dei campioni scendono in campo con l’ASD Monte Sant’Angelo

2

Come preannunciato nei gironi scorsi, newsGargano con l’Amministrazione Comunale e la Polisportiva Olympia di Monte Sant’Angelo, per il 29 dicembre ore 17.00 (sala conferenze delle Clarisse), hanno organizzato il convegno “I valori scendono in campo”.

 

Senza ripeterci su chi parteciperà e che verranno annunciati nuovamente nell’ultimo comunicato stampa, il 29 al convegno prenderanno parte altre personalità locali che con lo sport cercano di educare i più piccoli.

Atleti conosciuti a Monte Sant’Angelo, gente che da questo bellissimo paese, che nel suo seno ha la roccaforte della cristianità riconosciuta dall’Unesco, sono in attività presso altri centri sportivi ma che ricordano tutti noi e fanno ritorno a Monte per darle lustro.
–    Celestino Ricucci, 30quatrenne allenatore foggiano con origini montanare (il padre è nativo della nostra città) che calcisticamente crebbe nelle giovanili del Foggia per poi trasferirsi al Melfi in serie D. La sua carriera annovera l’attività da allenatore, non ancora trentenne, all’Arpifoggia. Poi nella stagione 2009/2010 Ricucci vinse il campionato di 2^ categoria alla guida della polisportiva Sanseverese, mentre l’anno successivo approdò all’Apricena in 1^ categoria, dove centrò i paly off. Lo scorso anno fu chiamato, purtroppo senza esito positivo, nell’ultima fase del campionato per cercare di salvare un Sannicandro ormai spacciato.
–   
–    Cesar, all’anagrafe Kouame Kouassi Guy Cesar, nato in Costa d’Avorio il 20/11/1995, lasciò la sua terra d’origine i suoi familiari per la grande passione per il calcio dirigendosi in Libia. Li va in cerca di fortuna con il gioco del calcio, ma a causa della guerra si vide costretto a fuggire, per poi approdare in Italia. Dato in affidamento alla comunità “La ruota” di Lucera, Cesar grazie al mister Ricucci venne portato a Monte Sant’Angelo per intraprendere un percorso di integrazione sociale che includeva studio e sport. Infatti Cesar ebbe la possibilità di  frequentare la scuola all’ITIS di Foggia, per poi decidersi, grazie alla supervisone di Ricucci, di tesserarsi per la squadra di calcio di Monte Sant’Angelo, seguendo naturalmente tutta la trafila richiesta dalla FIGC. Il tutto, ed è sotto gli occhi dei montanari, fino al suo esordio di domenica scorsa coronato anche con il suo primo goal.

Insomma, gentili lettrici e gentili lettori, il 29 si parlerà di sport, educazione, integrazione, di valori che i nostri figli hanno l’obbligo di conoscere e coltivare, per poi metterli in campo nel rettangolo della loro vita.

Vi aspettiamo per condividere questo bellissimo appuntamento.